RUBRICA GRUPPO LEGA

Vaccino anti-covid, Lombardia prima regione in Italia

Superata quota 150 mila dosi nella somministrazione, una media di oltre 20 mila al giorno.

Vaccino anti-covid, Lombardia prima regione in Italia
18 Gennaio 2021 ore 12:07

In pochi giorni la Lombardia ha superato quota 150mila nella somministrazione di vaccino anti-Covid diventando la prima regione in Italia per numero di persone vaccinate, fanno sapere gli esponenti del Gruppo Lega in Consiglio regionale.

Il commento

“Un risultato che conferma l’efficienza del programma messo in campo dalla sanità lombarda e che, con la forza dei numeri, fa capire quanto siano prive di fondamento le critiche arrivate dai soliti noti. Sconfitti quindi i menagramo di professione, i leoni da tastiera, coloro che antepongono sempre gli interessi della propaganda al bene dei cittadini”.

Oltre 20 mila vaccinazioni al giorno

“Sono numeri che danno grande fiducia e la speranza, che non deve mai venir meno, di arrivare in tempi relativamente rapidi alla fine della pandemia. Ora il nostro timore è che il Governo si sottragga alle proprie responsabilità e non riesca a far fronte alla fornitura dei vaccini anti-covid. Si tratta di preoccupazioni fondate, confermate dai tecnici in Commissione Regionale lo scorso mercoledì. La Lombardia corre, ma Roma ci chiede di rallentare. Questo è quanto emerso nel corso dell’audizione. Sarebbe davvero assurdo che, a fronte di tutti gli sforzi fatti e della macchina organizzativa in atto, si sia costretti a fermarsi per l’ennesima inefficienza dello Stato italiano e del governo”.

I criteri di somministrazione del vaccino

“Per quanto riguarda i criteri di somministrazione, è confermato l’ampliamento nella fase 1 a tutti gli ordini sanitari. Quali per esempio gli odontoiatri, di cui si è tanto discusso nei giorni scorsi, ma anche alle persone con disabilità presenti nei centri residenziali e semiresidenziali. A seguire anche le forze dell’ordine, i vigili del fuoco e tutte le categorie maggiormente esposte al virus e in prima linea nella gestione della pandemia.

Mentre il Governo dimentica i cittadini e si dibatte in una crisi politica senza precedenti, in Lombardia si lavora senza pausa. Sia sul fronte sanitario che su quello economico per i ristori al nostro tessuto produttivo”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste