Genio del crimine

Il video del rapinatore acrobata che scivola sotto le saracinesche

Con un gesto degno di uno stuntman hollywoodiano è riuscito ad accedere all'interno del punto vendita, passando sotto la serranda semi-chiusa.

Il video del rapinatore acrobata che scivola sotto le saracinesche
Glocal news 29 Gennaio 2021 ore 09:32

Le sue idee erano ben chiare, così come il suo obiettivo. E ha atteso il momento in cui il punto vendita, un negozio di dolci di Rozzano, hinterland di Milano, fosse quasi chiuso. A quel punto, armato di pistola (finta, ma una fedele riproduzione di una vera arma), si è introdotto nel locale scivolando sotto la serranda. E una volta dentro ha puntato direttamente verso una delle casse.

ECCO IL VIDEO:

Il video del rapinatore acrobata

Da Giornale dei Navigli

L’indagine dei poliziotti è partita da un’attenta analisi delle telecamere pubbliche e private delle zone interessate dalle rapine (almeno 6) che ha permesso di risalire alla macchina utilizzata dal rapinatore 38enne per darsi alla fuga. Sono seguiti quindi servizi di osservazione, pedinamenti e perquisizioni a Pavia dove l’uomo, milanese di nascita, risultava risiedere con la madre.

L’attività investigativa degli agenti del gruppo Falchi della Squadra Mobile, coordinata dal Sostituto Procuratore Lodovici, ha permesso di raccogliere elementi che hanno poi portato all’emissione della misura restrittiva a carico dell’uomo.

Scivola sotto le saracinesche e poi…

Nel corso delle indagini, però, è stato soprattutto un video a fornire alcune informazioni particolari sul rapinatore. E’ quello che lo ritrae nell’atto di rapinare un negozio di dolci a Rozzano. Il 38enne è, infatti, riuscito a fare irruzione nonostante i dipendenti stessero chiudendo la saracinesca. Rotolando per terra, ha raggiunto l’ingresso del negozio e ha minacciato i dipendenti. Una volta dentro, ha infatti estratto l’arma e ha portato via l’intero incasso.

Alla fine delle indagini, dunque, è scattata la custodia cautelare in carcere per il milanese di 38 anni, accusato di essere l’autore di sei rapine commesse tra il mese di ottobre e novembre del 2019 ai danni di farmacie e supermercati della zona sud di Milano.

In tutti gli episodi l’uomo è entrato nei locali commerciali armato di pistola, incurante della presenza di clienti e dipendenti. In una delle rapine contestate, commessa il 2 novembre 2019 in un supermercato in zona Famagosta, le immagini di videosorveglianza hanno immortalato l’uomo mentre estraeva l’arma davanti a una mamma con un bambino.

 

LEGGI ANCHE: Come sette ragazzi di Milano hanno aperto una casa editrice in piena pandemia

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste