Glocal news
Solidarietà

I riconoscimenti di Cancro Primo Aiuto a chi ha lottato contro il Covid

Ai direttori generali delle strutture sanitarie e alle Forze dell’ordine.

I riconoscimenti di Cancro Primo Aiuto a chi ha lottato contro il Covid
Glocal news 28 Settembre 2021 ore 14:31

Per Cancro Primo Aiuto è sempre il momento della solidarietà. Ma lunedì 27 settembre è stato anche l’occasione dei riconoscimenti. La serata a Villa Walter Fontana a Capriano di Briosco (MB) ha, infatti, visto la premiazione dei Direttori Generali lombardi e delle Forze dell’ordine della Provincia di Monza e Brianza che si sono distinti nella gestione dell’emergenza Covid.

Cancro Primo Aiuto per chi ha lottato contro il Covid

Ma è stata anche il momento di una duplice donazione: di un furgone all’Areu, l’Agenzia regionale emergenza urgenza, e di un elettrocardiografo all’ASST Bergamo Ovest, per la struttura complessa di Urologia del presidio di Treviglio. All’evento, che ha visto l’intervento dei vertici di Cancro Primo Aiuto – il presidente Eugenio Cremascoli e l’amministratore delegato Flavio Ferrari – sono intervenuti a premiare o a portare un saluto l’assessore all’Istruzione di Regione Lombardia Fabrizio Sala, gli europarlamentari Angelo Ciocca e Isabella Tovaglieri, i consiglieri di Regione Lombardia Gigi Ponti e Marco Colombo, e il presidente della Provincia Monza Brianza, Luca Santambrogio.


«Questo è il momento di prendere coscienza di cosa abbiamo passato e di cosa abbiamo fatto – ha detto Ferrari – Per questo abbiamo deciso di premiare tutti coloro con cui abbiamo collaborato e che si sono impegnati senza risparmio nella lotta al Covid».

Oltre a una targa, a tutti verrà consegnato nei prossimi giorni un dispositivo di sanificazione per ambiente offerto dalla Silap, azienda associata a Cancro Primo Aiuto.

I premiati tra i dirigenti sanitari

Ecco l’elenco dei direttori generali, e non solo, delle strutture sanitarie che si sono contraddistinte per il loro impegno durante la pandemia e a cui Cancro Primo Aiuto ha riservato il duplice riconoscimento: Peter Assembergs, direttore generale ASST Bergamo Ovest, Ezio Belleri, dg Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, Walter Bergamaschi, dg ATS Milano, Stefania Bolis, dirigente amministrativo ATS Brianza, Gianni Bonelli, dg ASST Sette Laghi, Marco Bosio, dg Ospedale Niguarda, Silvano Casazza, dg ASST Monza, Lorella Cecconami, dg ATS Pavia, Maria Grazia Colombo, direttore amministrativo ASST Lecco, Giulio Gallera, consigliere Regione Lombardia, Massimo Giupponi, dg ATS Bergamo, Francesco Laurelli, dg ASST Melegnano e Martesana, Stefano Manfredi, dg Istituto dei Tumori, Salvatore Mannino, dg ATS della Val Padana, Carlo Nicora, dg Policlinico San Matteo Pavia, Ida Ramponi, dg ASST Crema, Tommaso Saporito dg ASST Valtellina e Alto Lario, Matteo Stocco, dg ASST Santi Paolo e Carlo di Milano, Raffaello Stradoni, dg ATS Montagna, Marco Trivelli, dg ASST Brianza, Alessandro Venturi, presidente Policlinico San Matteo di Pavia, Alessandro Visconti, dg ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano, e Alberto Zoli, dg AREU Lombardia.

Riconoscimenti alle Forze dell'Ordine

Successivamente hanno ricevuto il meritato riconoscimento le Forze dell’ordine della Provincia di Monza e Brianza: il prefetto di Monza e Brianza, Patrizia Palmisani, il questore di Monza e Brianza, Michele Davide Sinigaglia, il comandante dei Vigili del Fuoco di Monza, Marcella Battaglia, il comandante dei Vigili del Fuoco di Como, Claudio Giacalone, il comandante del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Monza, Maurizio Querqui, e il comandante del Comando provinciale dei Carabinieri di Monza e Brianza, Gianfilippo Simionello.


«Eravamo proprio qui per una manifestazione quando anche in Brianza si registravano i primi casi di Covid – ha ricordato il prefetto – In questo difficile periodo abbiamo dimostrato di saper fare squadra nell’affrontare la pandemia: tutti ce l’abbiamo messa tutta!».

Le donazioni all’ASST Bergamo Ovest e all'Areu

Dopo le premiazioni si è svolta una duplice donazione. Un elettrocardiografo destinato alla struttura complessa di Urologia del presidio di Treviglio dell’ASST Bergamo Ovest, è stato direttamente consegnato al direttore generale dell’ASST, Peter Assembergs, al direttore generale dell’ATS Bergamo, Massimo Giupponi, e al direttore della Struttura complessa di Urologia, Ivano Vavassori.


Grazie, invece, alle aziende Tentori Iveco e Columbus Clinic Center, associate a Cancro Primo Aiuto, la Onlus ha potuto far dono al direttore generale di Areu, Alberto Zoli, di un furgone che permetterà di garantire il servizio vaccinazioni sul territorio lombardo e altre prestazioni dell’Agenzia regionale emergenza urgenza.