Giornale dei Navigli > Sport > Note di Daniele | Storie di Acrosport Acrogym
Sport Naviglio grande -

Note di Daniele | Storie di Acrosport Acrogym

Il percorso di Maggie e Gaia in questa interessante disciplina sportiva

acrosport

Note di Daniele | Storie di Acrosport Acrogym

Note di Daniele | Storie di Acrosport Acrogym

MILANO – Me lo avete chiesto in molti e quindi mi sembra giusto tornare a parlare ancora di questa disciplina sportiva. Quello che mi viene domandato con più frequenza è se sia una pratica da consigliare sin da piccoli.

Crescere

La mia risposta è si! Un deciso si, poichè parliamo di Acrosport e Acrogym come palestra di vita. Allenamento, disciplina e risultati. Armonia e coordinamento di movimenti. Maggie e Gaia sono partite così:

Il percorso

Perchè crescere praticando questo sport può essere utile? Perchè quasi sempre prevale il lavoro di gruppo, la fiducia, la collaborazione, il senso di responsabilità di ciascuno nei confronti degli altri compagni e Maggie e Gaia sono passate da qui:

I trofei e le vittorie

Poi c’è la gratificazione; la ricompensa per l’impegno profuso, per il tempo dedicato, per le ore di allenamento in palestra che, unite alle capacità, consentono di migliorarsi ogni giorno e ottenere ambiti riconoscimenti. Ecco dove Maggie e Gaia sono arrivate:

Contatti

Se volete approfondire basta una mail con un recapito telefonico a margherita.squatriti@hotmail.it oppure a  gaietta96@hotmail.it e sarete prontamente richiamati.

Daniele Squatriti

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente