Giornale dei Navigli > Sport > Gaggiano sconfitta contro la prima, per Assago un pari di fiducia e tante sconfitte per le altre
Sport Buccinasco -

Gaggiano sconfitta contro la prima, per Assago un pari di fiducia e tante sconfitte per le altre

Il pareggio dell'Assago interrompe la striscia negativa in casa del magenta. Campi molto pesanti causa maltempo.

gaggiano sconfitta

Gaggiano sconfitta contro la prima, per Assago un pari di fiducia e tante sconfitte per le altre.

Gaggiano sconfitta contro la prima, per Assago un pari di fiducia e tante sconfitte per le altre

Lo guardi che fa avanti e indietro davanti a te. Lo guardi mentre urla, mentre dà indicazioni, mentre incita un tuo compagno. Lo fissi, cerchi di farti notare, in qualche modo. Lo stuzzichi e poi osservi il suo volto, i suoi occhi. Ascolti i suoi consigli, nonostante abbia dato la formazione e tu, come spesso accade, non sei stato chiamato per far parte degli undici titolari. Senti le tattiche, le strategie, gli apprezzamenti e le critiche che non risparmia alla squadra e tu, imperterrito, continui a fissarlo perché prima o poi speri che si giri verso di te, che sei seduto in panchina, ti fissi negli occhi e ti dica:

“ehi, vatti a scaldare, tra poco entri”

Tu, tronfio, ti alzi, metti la casacca e vai a correre, gasato a molla. Guardi i tuoi compagni, da appena fuori il rettangolo verde, quello che conta, non quella porzione chiamata “fuori” in cui ti stai scaldando. Li vedi, li invidi, vorresti essere lì in mezzo al campo con loro, a fare squadra, a faticare insieme, a dar consigli, a renderti utile. Perché alla fine far parte di un team significa questo. Significa aspettare il proprio momento, tanto agognato, per dare un piccolo o grande contributo per la causa.

Conta quello che fai

Non importa che tu venga chiamato ad alzarti da quella fredda panca a cinque minuti dal termine del match o all’intervallo, l’importante è entrare e non farsi mai ripetere che si deve dare sempre tutto. Perché alla fine, quello che conta, non è mai quanto pensi di riuscire a far bene, quanto pensi di riuscire a correre, quanto pensi di riuscire a non sbagliare. Conta solo quello che non pensi. Conta solo quello che fai. Quello che fai davvero. Per te. Per la squadra. Per il mister. Per la società. E quando hai fatto questo, tutto questo, nessuno potrà mai chiamarti panchinaro, nessuno potrà mai dire che giochi poco e conti meno, nessuno potrà mai dirti nulla se non, a gran voce, grazie. Grazie di esserci, di aver pazienza, grazie di essere il primo tifoso e il primo consigliere. Grazie. E adesso che aspetti: “Entra e dai tutto”.

Ecco i risultati più importanti della giornata appena passata:

Eccellenza – Girone A

Busto 81 – Accademia Gaggiano 3-1
Castellanzese 1921 – Fbc Saronno 1910 4-0
Cavenago Fanfulla – Alcione 4-1

Busto schiacciasassi e, in questo caso, i sassi calpestati sono purtroppo i giocatori dell’Accademia Gaggiano, che prendono tre gol dalla squadra di casa e, nonostante una prestazione sufficiente, trovano la sconfitta, un risultato preventivabile a inizio gara. Il Gaggiano riesce solo a segnare un gol ma non è mai stato troppo pericoloso. Adesso la classifica è davvero brutta: -13 punti dalla salvezza. Busto primo a 50 punti. Grande vittoria anche per la Castellanzese contro l’ultima in classifica. Ottimo 4-1 anche per il Cavenago, a pari punti leader della classifica con il Busto, contro gli Orange. La squadra ospite dovrà cercare nelle prossime gare di ottenere una manciata di punti per mantenere matematicamente la categoria.

Promozione – Girone F

Lomello – Acc. Calcio Vittuone 2-1
Magenta – Assago 1-1
Robbio – Corbetta 2-1

Vittoria del Lomello contro l’Accademia Vittuone. La squadra di casa vince e mantiene una posizione di metà classifica, mentre la squadra ospite perde la possibilità di agguantare il terzo posto, ottimo per la corsa ai playoff. Pareggio noiosa e senza grandi spunti qualitativi tra Magenta e Assago che va in rete con il solito bomber Sow. Bella, invece, la vittoria del Robbio contro il Corbetta, tre punti importantissimi per la squadra di casa che si avvicina alla zona salvezza del girone.

Prima Categoria – Girone N

Sedriano – Ticinia Robecchetto 3-2
Settimo Milanese – Romano Banco 1-1
Turbighese 1921 – Concordia 2-3

Vince il Sedriano contro il Ticinia, che cade e lascia in solitaria la vetta al Settimo Milanese, passanso di tre lunghezze il Ticinia. La squadra di casa si avvicina al terzo posto, occupata dalla Barona con due punti di vantaggio. Il Settimo non approfitta appieno della vittoria del Sedriano contro il Ticinia e pareggia contro il Romano Banco, ma rimane in vetta al Girone. Nella fattispecie il pareggio regala un punto importantissimo per la corsa della squadra di Buccinasco.

Seconda Categoria – Girone S

Vercellese 1926 – Freccia Azzurra 2-1
Villapizzone – Orione 0-2
Carducci – Buccinasco 1-0

Vittoria della Vercellese di misura contro il Freccia Azzurra, che permette alla squadra di casa che agguanta il terzo posto occupato dal Buccinasco che ha invece perso in trasferta contro il Carducci, prima in classifica. Sconfitta invece per il Villapizzone contro l’Orione, che rientra in corsa per i playoff, e sarebbe davvero qualcosa di epico.

Terza Categoria – Girone C

Atletico Milano – Pol. Or. San Luigi Corsico 2-1
Audace 1943 – Oratori Cesano Boscone 7-0
Iris – Vermezzo 6-0

Giornata difficile e un po’ falsata dal maltempo. Nel caos del clima freddo, di un marzo strano e matto, l’Atletico Milano vince contro il POSL per 2-1 senza grosse apprensioni. L’Audace stravince contro il POCB che non sembra nemmeno essere scesa in campo, praticamente come il Vermezzo, che in casa dell’Iris, in corsa per i playoff, ne subisce 6.

Prossima Giornata:

Eccellenza – Girone A
Accademia Gaggiano – Verbano Calcio
Alcione Alcione – Città Di Vigevano
Ardor Lazzate – Busto 81

Promozione – Girone F
Assago – Bareggio San Martino
Bastida – Lomello
Brera – Robbio

Prima Categoria – Girone N
Concordia – Sedriano
Corsico – Barona
Garibaldina 1932 – Turbighese 1921

Seconda Categoria – Girone S
Aprile 81 – Città Di Opera
Buccinasco – Travaglia
Fatima – Vercellese 1926

Terza Categoria – Girone C
Grossman – Atletico Milano
Idrostar – Nevada Calcio
Oratori Cesano Boscone – Santa Rita Vedetta

Fabio Fagnani

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente