Giornale dei Navigli > Politica > Sì al Bilancio di previsione: più soldi per il sociale a Trezzano
Politica Trezzano -

Sì al Bilancio di previsione: più soldi per il sociale a Trezzano

Obiettivi ambiziosi per il documento della Giunta Bottero, che vede tra i punti forti un aumento della spesa sociale e maggiori investimenti per far sentire più sicuri i trezzanesi.

bilancio di previsione

Sì al Bilancio di previsione: più soldi per il sociale a Trezzano.

Sì al Bilancio di previsione: più soldi per il sociale a Trezzano

TREZZANO – Giovani studenti, persone fragili, sicurezza, lotta all’evasione, politiche ambientali e opere pubbliche. Sono tanti i destinatari del bilancio di previsione. Obiettivi ambiziosi per il documento, approvato in consiglio comunale, che vede tra i punti forti un aumento della spesa sociale, a sostegno delle fragilità, e maggiori investimenti per far sentire più sicuri i trezzanesi. Approvato con protesta: i consiglieri di opposizione (tranne Trezzano Oltre) hanno dato forfait all’assemblea.

Investimenti maggiori per il sociale e la sicurezza

Quasi 200mila euro in più per l’area sociale (si passa a 3.6 milioni di euro) e 150mila in più per la sicurezza, con 65mila euro destinati all’acquisto di telecamere di ultima generazione. Si aumenta da una parte, si spende meno dall’altra: nella voce spese correnti ci sono circa 80mila euro in meno. Significa che con la razionalizzazione delle gestioni, grazie agli uffici, si spenderà meno per le bollette a carico del Comune. Obiettivo del 2018 è anche maggior impegno nella lotta all’evazione fiscale, con la previsione di recuperare 900mila euro dai mancati pagamenti IMU e Tari dei furbetti.

E per le opere pubbliche?

Parola d’ordine dell’Amministrazione di Fabio Bottero è realismo. Si spenderanno 915mila euro, prima di tutto per il rifacimento dei manti stradali: riguarderanno via Giordano Bruno (strada e marciapiedi dal parco dello Scoiattolo a via Bissolati), via Rossini (strada, marciapiede e parcheggi da via Carducci a via Turati), via Carducci (da via Turati a via Verdi), via Verdi (da via Carducci a via Manzoni), via Curiel (da via Concordia alla Stazione ferroviaria), via Nenni (da via Colombo a via Concordia), via Gioberti, via Ticino, via Salerno, via Volta (da via Bellini a via Colombo), via Colombo (da via Moro a via Gioberti e sino a incrocio con via Volta). Poi, si passa alla palestra Di Vittorio, dentro la scuola Cuciniello e alla piscina comunale.

Parlando sempre di scuole, al via anche la manutenzione straordinaria della palestra della primaria Turati. In ultimo, 325mila euro per la manutenzione straordinara degli impianti semaforici, parchi, illuminazione pubblica e razionalizzazione dell’immobile comunale di via Boito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente