Giornale dei Navigli > Politica > Pozza risponde alle accuse: Raimondo? Un consigliere in streaming
Politica Cesano Boscone -

Pozza risponde alle accuse: Raimondo? Un consigliere in streaming

"Ne ha fatta una ricostruzione che mistifica la realtà ma ciò che è peggio è la sua pericolosità allusiva" così Marco Pozza.

pozza risponde

Pozza risponde alle accuse: Raimondo? Un consigliere in streaming.

Pozza risponde alle accuse: Raimondo? Un consigliere in streaming

CESANO BOSCONE – Nessuna tensione, nessono screzio. Solo un normale (e istituzionale) scambio di considerazioni. Arriva la risposta alle accuse lanciate dal consigliere in quota Fratelli d’Italia Fabio Raimondo, che aveva sottolineato uno scambio piuttosto acceso tra il sindaco Simone Negri e il capogruppo del suo partito, Marco Pozza. La questione: la presentazione di un emendamento della maggioranza sul Pgt.

Le parole di Negri sui social

“Il Pgt che abbiamo approvato prevede 74mila metri cubi di cemento in meno rispetto al precedente, che corrispondono a circa 300 appartamenti in meno. Questi sono fatti, non numeri sparati a caso – precisa Negri –. Gridare allo scandalo dopo oltre un mese dall’approvazione del Pgt – il 16 maggio, ndr – non è credibile. Un grido di tutela del territorio che viene emesso con tutta calma. Non voglio sottovalutarlo: è un suono grave che ci racconta di un dolore e di una sensibilità estrema.

Speriamo venga udito anche a distanza di qualche metro e non si affievolisca. Saremo cosí costretti a monitorare e sostenere tanta attenzione contro il consumo di suolo da parte del nostro “ragazzo della via Gluck” anche a Corsico, che proprio in questo periodo sta ragionando sul nuovo strumento urbanistico”. E sui dissapori in maggioranza, chiarisce: “Godiamo di ottima salute, tanto che approvato il Pgt stiamo già ragionando su cosa fare nell’ultimo anno di amministrazione. E con Marco Pozza, anche davanti a una birra”.

Il capogruppo PD Pozza

Interviene anche il capogruppo del Pd che definisce il suo avversario politico un “consigliere in streaming, assente in aula al momento dello scambio con il sindaco – racconta Pozza –. Ne ha fatta una ricostruzione che mistifica la realtà ma ciò che è peggio è la sua pericolosità allusiva. Tanto che se venisse determinato che ha passato il segno, ne risponderebbe nelle sedi opportune. La mia posizione è stata chiara: difesa dei diritti dei consiglieri che si assumono la responsabilità di presentare un emendamento a un documento delicato e tecnicamente complesso, allontanando ogni sentore di allusività”.

Pozza entra nello specifico: “Sono stati votati almeno altri tre emendamenti – due di LeU e uno di Cesano 2020 e osservazioni del Movimento 5 Stelle –. L’emendamento di maggioranza non aveva nemmeno l’obiettivo di emendare l’osservazione del privato bensì la controdeduzione proposta dall’amministrazione. La reazione del consigliere di minoranza parla di una compagine allo sbando: una visione miope di chi non riesce a cogliere, volutamente, i risultati e i successi dell’Amministrazione e le strategie messe in campo per raggiungere nuovi risultati”.

“Corsico connection”

In ultimo, “curiosa la concomitanza tra l’attacco cesanese e la presentazione pubblica delle esplosioni volumetriche del Pgt in salsa corsichese. Serve coerenza, serietà e presenza – aggiunge Pozza -. Doti che mi impegnerò fino all’ultimo giorno di mandato a portare in una maggioranza coesa, con punti di vista differenti, nell’ottica che ogni confronto porta a un arricchimento del risultato, e che sta lavorando per il solo interesse di Cesano Boscone e dei suoi abitanti”.

Francesca Grillo

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente