Giornale dei Navigli > Politica > Masiero replica al sindaco e rilancia sul Nido Monti
Politica Corsico -

Masiero replica al sindaco e rilancia sul Nido Monti

La replica del Consigliere all'opposizione al comunicato del sindaco Filippo Errante sulla questione mensa.

Masiero replica

Masiero replica al sindaco e rilancia sul Nido Monti.

Masiero replica al sindaco e rilancia sul Nido Monti

CORSICO – Di seguito vi riportiamo integralmente la replica del Consigliere Roberto Masiero al comunicato del sindaco Filippo Errante sulla questione mensa.

La replica

Nel corso della discussione sul Bilancio Consuntivo del Comune di Corsico sono stati toccati molti temi importanti per la vita cittadina. Su due in particolare vogliamo qui soffermarci: la questione delle mense scolastiche e la chiusura del nido ex-Monti. Non a caso il Comunicato auto-celebratorio dell’Amministrazione cita soltanto il primo, che pure ad un’analisi più approfondita suscita serie perplessità.

La questione Mensa

Innanzitutto è pura propaganda affermare che la riduzione del tasso di morosità puntuale sull’anno dal 12 al 5% sia dovuta alla scelta politica di negare ai figli dei morosi il servizio mensa: scelta che sin dal primo momento è stata condannata dai comitati genitori, da molte forze sociali e dall’opposizione. Molta parte del miglioramento è stata invece dovuta alla scelta tecnica dei dirigenti di introdurre il prepagato al posto dei vecchi MAV: una scelta che dovrebbe essere migliorata azzerando il costo della ricarica, come inizialmente promesso dall’Amministrazione.

Va inoltre osservato come il credito iniziale di 1.227.000 € del 2015 non si sia affatto azzerato, ma ammonti ancora alla considerevole cifra di 796.000 €. Un credito “esigibile”, ma difficilmente riscuotibile, data la precarietà dei lunghissimi piani di rateizzazione e la lentezza con cui la Sorit sta procedendo al recupero del dovuto, tanto che gli introiti vengono accertati per cassa e non compaiono in bilancio. C’è quindi il rischio, anzi la probabilità che buona parte di questi crediti di fatto non verranno mai riscossi.

Il silenzio sul Nido Monti

Il Comunicato poi non si sofferma su un altro punto rilevante che è stato sollevato in Consiglio da noi di “Insieme per Corsico”, e cioè sulla chiusura dell’Ex Asilo Monti. Noi abbiamo chiesto di motivare questa scelta quantificando i “risparmi” economici che la Città ne avrebbe avuto (i problemi procurati ai nostri concittadini dal dimezzamento dei posti al nido sono già evidenti di per sé).

Ebbene, anche in questo caso i numeri non danno ragione alle scelte della Giunta: i costi delle utenze scendono sì da una media di circa 24000 €/anno negli anni precedenti a 1524 € nel 2017; ma i costi principali, valutati in circa 680.000 €/anno, sono dati dal personale, la maggior parte del quale è stata trasferita al Nido Giorgella: col discutibile risultato di aumentare significativamente  il costo per bambino ospitato dimezzando il livello di servizio: non un gran successo in termini di efficienza!

Se aggiungiamo che tutto ciò è aggravato dal deperimento di questo e di altri edifici che l’Amministrazione ha scelto di lasciare inutilizzati, che ne riduce ulteriormente il valore; e che anche il terzo bando per l’Ex Asilo Monti, nonostante tutti i nostri ammonimenti, è desolatamente fallito, ci si rende conto che non c’è proprio alcun motivo per trionfalismi di sorta.

Ed è per questo che noi di “Insieme per Corsico” abbiamo, rispettosamente ma fermamente, dichiarato il nostro voto contrario.

Roberto Masiero
Consigliere Lista  “Corsico per Masiero”
Coalizione civica “Insieme per Corsico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente