Giornale dei Navigli > Politica > Ferrucci e Landoni si dimettono dal Consiglio: ecco il motivo
Politica Corsico -

Ferrucci e Landoni si dimettono dal Consiglio: ecco il motivo

Ancora top secret i nomi dei successori in forza al PD, potrebbero essere Stoppa e Ventura.

Ferrucci e Landoni

Ferrucci e Landoni si dimettono dal Consiglio: ecco il motivo.

Ferrucci e Landoni si dimettono dal Consiglio: ecco il motivo

CORSICO – “Consentire la crescita di un gruppo di giovani progressisti che sia all’altezza delle sfide che Corsico dovrà affrontare nel prossimo futuro”. Questa la motivazione che ha spinto Maria FerrucciNadia Landoni a protocollare questa mattina le dimissioni dal consiglio comunale. Anni di militanza nella politica, come sindaco Ferrucci e assessore Landoni, giungono così alla fine.

Il ringraziamento dal PD e la smentita dei rumors

“Il rinnovamento è un atto di grande generosità che si osserva raramente in politica, come testimonia lo stupore di queste ore”, commenta il Pd di Corsico in una nota. “Si tratta di una scelta di coraggio – aggiungono – e lungimiranza, per questo meritevole di grande stima. Ringraziamo Maria e Nadia per il lavoro che hanno svolto in tanti anni di impegno politico”.

Ferrucci e Landoni non abbandonano il partito né formano una lista civica: tutte supposizioni smentite ufficialmente. L’impegno delle due donne non finisce qui: continueranno a portare il proprio contributo e la propria esperienza, ma questa volta mandando avanti i giovani.

Il futuro…

“I nomi dei futuri consiglieri comunali saranno annunciati nei prossimi giorni”, dicono dal Pd. Per ora solo supposizioni, ma la voce più influente e accreditata vede come successori alle poltrone Isabella Stoppa e Stefano Ventura. Potrebbero essere loro a ereditare l’importante testimone all’interno del parlamentino. In vista di Corsico 2020, con le elezioni politiche, il Pd si rinnova e schiera nuove leve in campo.

Francesca Grillo

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente