Giornale dei Navigli > Attualità > Corsico nel caos amministrativo, la parola ai consiglieri di Forza Italia
Attualità, Politica Corsico -

Corsico nel caos amministrativo, la parola ai consiglieri di Forza Italia

Il Gruppo Consiliare Forza Italia Corsico ha diffuso il seguente comunicato

corsico nel caos

Corsico nel caos amministrativo, la parola ai consiglieri di Forza Italia.

Corsico nel caos amministrativo, la parola ai consiglieri di Forza Italia

CORSICO – “Abbiamo letto con sconcerto le prime dichiarazioni rese dal commissario Pietro Tatarella in merito ai fatti che hanno coinvolto la maggioranza che governa il Comune di Corsico.

Le precisazioni

Sono dichiarazioni che meritano alcuni chiarimenti e alcune precisazioni onde evitare interpretazioni fuorvianti. Inanzittutto deve essere chiaro che il Gruppo consiliare di Forza Italia del Comune di Corsico non ha chiesto le dimissioni del sindaco Filippo Errante ma è stato lui stesso a presentarle.  Addirittura all’atto di votare l’emendamento presentato da Forza Italia il sindaco, forse preso da eccessivo nervosismo, si è posto nei confronti del Consiglieri comunali con un tono arrogante ed inaccettabile minacciando le dimissioni qualora fosse passato l’emendamento al piano di alienazioni. Un comportamento poco rispettoso dell’autonomia dei singoli consiglieri che rispondono dei propri atti senza vincolo di mandato e che non dimentichiamocelo, come il sindaco, sono stati eletti direttamente dai cittadini.

Il periodo transitorio

Ora la legge concede al sindaco venti giorni per riflettere e noi auspichiamo che utilizzi questo tempo per  valutare gli errori commessi  e proseguire  l’attività amministrativa interrotta recuperando una buona dose di umiltà. Di fronte a questa situazione complicata francamente non capiamo l’atteggiamento da inquisitore assunto dal commissario Tatarella che invece di mediare e capire le problematiche cha hanno condotto a questa rottura assume posizioni minacciose nei confronti di coloro che in tanti anni, con innumerevoli sacrifici, hanno rappresentato Forza Italia sul territorio, contribuendo in modo decisivo alla vittoria del centro destra in Comune.

La richiesta di dimissioni

Addirittura il Commissario Tatarella si spinge oltre, chiedendo le dimissioni dei tre assessori di Forza Italia e prefigurando in caso negativo il ritiro delle deleghe d’ufficio da parte del sindaco: si tratta a nostro parere di una richiesta bizzarra ed inopportuna tenuto conto che un sindaco dimissionario dovrebbe “dimissionare” i propri assessori. Tra l’altro si tratta di un atteggiamento aggressivo nei toni che certamente non aiuta a rasserenare il clima. Queste sono i chiarimenti dovuti soprattutto ai cittadini corsichesi affinché conoscano come si sono svolti realmente i fatti al fine di evitare ricostruzioni fantasiose, frutto di pregiudizi e di posizioni personalistiche che in politica, la storia lo dimostra, spesso portano a fallimenti. Per noi le istituzioni sono una cosa seria e non spettacolo mediatico come stiamo assistendo, chiediamo per i cittadini di Corsico trasparenza”.

LEGGI ANCHE:  CRISI A CORSICO: il sindaco Filippo Errante si dimette

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente