Giornale dei Navigli > Motori > Volkswagen California, il mito festeggia trent’anni

GDL Motori

Motori
0 commenti.

Volkswagen California, il mito festeggia trent’anni

Nel 1988 il primo veicolo fu introdotto sul mercato: iniziò così una storia di grande successo

Scritto da:

Volkswagen California, un mito assoluto che compie trent’anni. E la casa automobilistica tedesca non poteva non celebrare il suo successo. Nel 1988 il primo California fu introdotto sul mercato. Iniziò così una storia incredibile. Si tratta della storia del veicolo camperizzato che divenne un mito.

Venice Beach, Hollywood e…

Dopo 30 anni, Volkswagen Veicoli Commerciali celebra l’anniversario del suo celebre modello dal tetto a soffietto con un tour di oltre 500 km attraverso i paesaggi della California del sud. Volkswagen ha scelto di celebrare il trentennale del California riscoprendo i luoghi da cui il veicolo icona del marchio prende il nome. Ad aprile una carovana di California Ocean è partita alla volta delle strade della West Coast. Obiettivo? Percorrere gli sterminati paesaggi americani che da sempre incarnano l’ideale stesso di viaggio on the road.

Volkswagen California, fra libertà e avventura

Lungo il percorso, le strade scoscese e i terreni impervi delle valli desertiche hanno costituito un campo di prova ideale. Si sono testate le elevate prestazioni della trazione integrale 4MOTION e dei numerosi sistemi di assistenza alla guida. Mentre i comfort degli interni e gli spazi perfettamente ottimizzati nel vano passeggeri hanno garantito un’esperienza accogliente nonostante le condizioni estreme a centinaia di chilometri dai centri abitati più vicini. Da Venice Beach a Hollywood, passando per la costa di Santa Barbara, il deserto dell’Ojai e i canyon circostanti, il California continua un viaggio che da 30 anni prosegue all’insegna dei valori di libertà e avventura.

L’articolo Volkswagen California, il mito festeggia trent’anni proviene da motori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente