Giornale dei Navigli > Motori > BMW Vision iNEXT, la simulazione al CES di Las Vegas

GDL Motori

Motori
0 commenti.

BMW Vision iNEXT, la simulazione al CES di Las Vegas

Grazie all’Intelligent Personal Assistant, i visitatori potranno guidare virtualmente il veicolo

Scritto da:

Al Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas il BMW Group darà dimostrazione del futuro del piacere di guida e delle potenzialità della connettività digitale. Dall’8 all’11 gennaio, i visitatori del CES avranno modo di guidare virtualmente la BMW Vision iNEXT, grazie al BMW Intelligent Personal Assistant.

BMW Vision iNEXT

Il vision vehicle sarà esposto accanto a un’installazione sofisticata in realtà mista. Per la prima volta, fornisce un’esperienza virtuale e coinvolgente di ciò che significa guidare in modo autonomo. A zero emissioni e completamente connesso nel BMW Vision iNEXT. Per iniziare la simulazione, il BMW Intelligent Personal Assistant suggerisce il programma del giorno e pianifica scrupolosamente le attività per il tragitto. Grazie agli occhiali per realtà virtuale e uno spazio appositamente progettato, i visitatori possono immergersi in questo mondo: inizialmente saranno loro stessi a guidare il BMW Vision iNEXT, per passare poi alla funzione di guida autonoma. In modalità “Ease” autonoma, il conducente interagisce con il BMW Intelligent Personal Assistant, che fornisce suggerimenti e controlla i numerosi servizi digitali disponibili, dalla videoconferenza, allo shopping, alle funzioni smart home.

Il futuro è oggi

Con una tecnologia pionieristica per una guida altamente automatizzata, la connettività intelligente e l’innovativo display di controllo, il BMW Vision iNEXT offre modalità totalmente nuove di investire il proprio tempo mentre si è a bordo. I visitatori possono provare in prima persona il design “Shy Tech” – una tecnologia integrata in modo discreto e che diventa visibile solo quando necessario – grazie a due ulteriori esposizioni all’esterno del veicolo. Gli interni del BMW Vision iNEXT sono progettati per creare un ambiente confortevole e accogliente. Il concept del design deriva da un quesito: “Che aspetto avranno le auto quando non dovranno più essere guidate da una persona?”.

L’interazione è fondamentale

Il BMW Intelligent Personal Assistant, che utilizza il linguaggio naturale per interagire con il veicolo e accedere alle funzioni, segna l’inizio di una nuova era per il marchio BMW. Nella nuova BMW X5, i visitatori possono provare le opzioni che saranno disponibili per i nuovi modelli a partire da marzo 2019. Insieme alle funzionalità future del BMW Intelligent Personal Assistant. L’assistente personale è anche parte integrante dello stand BMW: accoglie i visitatori all’ingresso dello stand e li guida al centro dell’esposizione attraverso esperienze sonore e luminose.

Dalla BMW R 1200 GS all’X7

La presenza del BMW Group al CES 2019 è completata dai veicoli. BMW Motorrad mostrerà uno dei suoi punti salienti di ricerca nel campo della guida automatizzata: una BMW R 1200 GS con guida automatica. Le informazioni acquisite con questo modello di prova contribuiranno a fornire un’assistenza ancora migliore in caso di manovre complicate. Per la prima volta, i visitatori possono anche prendere posto nella nuovissima BMW X7 e godersi la guida attraverso un entusiasmante percorso fuoristrada.

L’articolo BMW Vision iNEXT, la simulazione al CES di Las Vegas proviene da motori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente