Giornale dei Navigli > Cultura e turismo > Torna Milanosifastoria, rassegna di eventi sulla storia di Milano, città aperta e plurale
Cultura e turismo Naviglio grande -

Torna Milanosifastoria, rassegna di eventi sulla storia di Milano, città aperta e plurale

17 appuntamenti per approfondire il percorso delle migrazioni, degli scambi interculturali e delle forme di accoglienza nell’area milanese.

Torna Milanosifastoria

Torna Milanosifastoria, rassegna di eventi sulla storia di Milano, città aperta e plurale.

Torna Milanosifastoria, rassegna di eventi sulla storia di Milano, città aperta e plurale

Lunedì 5 novembre ha preso il via la quinta edizione di “Milanosifastoria”, con un programma di iniziative che durerà fino a
domenica 11. Il progetto, che negli anni passati ha visto al centro dell’interesse  svariate e importanti tematiche, tra le quali l’istruzione e il lavoro, nasce da una collaborazione tra gli assessorati alla Cultura,  all’Educazione e alle Politiche per il lavoro del Comune di Milano e la Rete Milanosifastoria, allo scopo di far conoscere a cittadini,  studenti e visitatori il passato recente della città e della sua area  metropolitana.

Immigrati di ieri e di oggi a Milano

Quest’anno il tema, particolarmente sentito e attuale, è quello delle migrazioni, dell’accoglienza e degli scambi interculturali. Oltre ad approfondire il modello di welfare milanese e ad analizzare le trasformazioni urbane e sociali prodotte nel corso dei decenni
dall’immigrazione a Milano che hanno fatto scaturire scelte sul piano economico, scolastico e urbanistico, si indagherà nel passato portando alla luce le memorie degli immigrati, il loro dialogo con la cittadinanza, i luoghi dell’immigrazione e si cercherà di valorizzare l’incontro come momento di integrazione.

17 iniziative nella settimana inaugurale

Ben 17 gli appuntamenti durante la settimana di apertura, con dibattiti, presentazioni di libri e video, seminari storiografici,
mostre, visite guidate, concerti e laboratori didattici, che si svolgeranno in varie sedi pubbliche e private – molte biblioteche di
zona, l’Urban Center, la Casa della Cultura, l’Umanitaria, il Negozio ChiAmaMilano e la Cascina Cuccagna – e che proseguiranno nei mesi successivi senza soluzione di continuità fino all’ottobre del 2019.

Un convegno su come l’emigrazione è stata raccontata nel cinema italiano

Tra gli altri incontri, molto interessanti sono il convegno sulle trasformazioni urbane dal Secondo Dopoguerra ad oggi, un seminario su come l’emigrazione è stata raccontata nel cinema italiano, uno su migrazione e mobilità sociale, e un laboratorio che racconta i primi ricoveri per i senzatetto pensati a Milano all’inizio del Novecento. È prevista anche una visita guidata nella zona di Porta Venezia e, per la chiusura di “Milanosifastoria”, presso l’ex chiesetta del Parco Trotter ci sarà il concerto dell’Orchestra multiculturale Golfo Mistico.

Il sito dove trovare tutto il programma

Per il programma completo:
http://www. lavoroeformazioneincomune.it/ wp-content/uploads/2018/10/ Milano-si-fa-storia_Brochur- 2018_2019.pdf.pdf

Vincenza Formica

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente