Giornale dei Navigli > Attualità > Sanremo 2019 | Le Note di Daniele giorno tre
Attualità, Cultura e turismo Naviglio grande -

Sanremo 2019 | Le Note di Daniele giorno tre

Giudizi spericolati dopo la seconda esibizione, simili al vecchi biglietti del tram ovvero "personali e non cedibili"

note di daniele

Sanremo 2019 | Le Note di Daniele giorno tre.

Sanremo 2019 | Le Note di Daniele giorno tre

Va sempre meglio!

La terza serata

Si è sviluppata in modo lineare e per me è stato piacevole vederla, la narrazione melodica scorre via senza particolari momenti di stanca e questo è un bene

I superospiti

Le performance dei superospiti sovrastano quelle di quasi tutti i concorrenti e qui scatta la prima considerazione. Trattandosi di artisti italiani è giusta la loro presenza, esclusa da un contesto di gara e facilitata dalla possibilità di interpretare il meglio del loro repertorio?

Le performance

Venditti non avrà l’estensione vocale dei suoi 20 anni ma è sempre un grande, Alessandra Amoroso con i suoi dieci anni di carriera non si discute, la Vanoni la conosciamo, Raf e Tozzi è stato molto bello ritrovarli insieme. Sorpresa Rovazzi ,che ha da sempre il merito o la furbizia di caricare le sue canzoni di un ritmo costante e pressante e toccante il “saluto” sincero fatto al suo papà. . . bravo ! ! !

La tabella

Qui non si scherza più; scovate tra le righe il mio giudizio e confrontatelo con il vostro. Abbiamo gli stessi gusti?

A domani

Daniele Squatriti

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente