Giornale dei Navigli > Cultura e turismo > Photofestival 2019, la fotografia d’autore tra Milano e hinterland
Cultura e turismo Naviglio grande Sud Milano -

Photofestival 2019, la fotografia d’autore tra Milano e hinterland

La 14a edizione della manifestazione, che durerà fino al 30 giugno, può contare su ben 177 mostre, con tanti appuntamenti di grande qualità.

Photofestival 2019

Photofestival 2019, la fotografia d’autore tra Milano e hinterland.

Photofestival 2019, la fotografia d’autore tra Milano e hinterland

MILANO – Inizia in questi giorni e durerà fino al 30 giugno Photofestival, che, promosso da AIF – Associazione Italiana Foto & Digital Imaging in collaborazione con Confcommercio Milano, è giunto alla quattordicesima edizione e si inserisce all’interno del palinsesto di Photo Week, in programma dal 3 al 9 giugno.

Una grande esposizione collettiva con 177 mostre in gallerie, musei e molti spazi espositivi

La manifestazione, patrocinata dal Comune e da Regione Lombardia, per due mesi e mezzo invaderà Milano con iniziative legate al mondo della fotografia: ben 177 mostre fotografiche, tra personali e collettive, su tutto il territorio dell’area metropolitana, eventi in musei e gallerie della città, più un vero e proprio salone-satellite a Pavia.

I temi di questa edizione

I temi cardine di quest’anno sono il cambiamento climatico, i reportage a sfondo sociale, la diversità e l’inclusione, argomenti di grande attualità; un ruolo centrale quest’anno lo assume anche il design, di cui Milano è l’indiscussa capitale e a cui sono dedicate molte delle proposte del programma.

Eventi a Milano dal centro alle periferie e all’hinterland

La proposta culturale è davvero significativa: sono previsti infatti, oltre alle mostre che come sempre rappresentano il fulcro dell’iniziativa, anche incontri, presentazioni di libri, dibattiti, workshop e perfomance, quasi tutti gratuiti, che vengono ospitati all’interno di spazi pubblici e privati, gallerie, musei, show-room, biblioteche, oltre a Palazzo Bovara e Palazzo Castiglioni, per un totale di oltre 120 sedi differenti.

Un gemellaggio con la città di Pavia

È la grande diffusione sul territorio la cifra distintiva del festival: non è coinvolto solamente il centro di Milano, ma anche le periferie e l’hinterland, e quest’anno anche la città di Pavia, che ospita ben 15 mostre.

La fotografia per un pubblico più vasto

Il programma, ancora più ricco rispetto alle edizioni precedenti, mira a far interagire il linguaggio fotografico con altri settori e campi artistici e a diffonderlo presso un pubblico sempre più vasto, non solo di esperti, come galleristi, fotografi professionisti, operatori culturali, ma anche di semplici appassionati e di bambini e ragazzi.

Il sito ufficiale: www.milanophotofestival.it

Vincenza Formica

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente