Giornale dei Navigli > Attualità > MOTTA presenta DOV’E’ L’ITALIA “Prendere una posizione non è vincente”. VIDEO
Attualità, Cultura e turismo Naviglio grande -

MOTTA presenta DOV’E’ L’ITALIA “Prendere una posizione non è vincente”. VIDEO

Prima dell'inizio della kermesse l'incontro con il cantautore e polistrumentista toscano

motta

MOTTA presenta DOV’E’ L’ITALIA “Prendere una posizione non è vincente”

MOTTA presenta DOV’E’ L’ITALIA “Prendere una posizione non è vincente”

Motta, classe 1986,  racconta Dov’è l’Italia (senza punto di domanda come tiene a  sottolineare) il brano che ha presentato al Festival di Sanremo.

Francesco

Apparentemente sembra scardinare tutti gli stereotipi della manifestazione: non farà un repack del disco Vivere o Morire pubblicato ad aprile, non risponde ai canoni tradizionali del pop e solitamente frequenta l’Ariston in autunno dove proprio nel 2018 ha ricevuto la Targa Tengo per la categoria Disco in assoluto e nel 2016 per la miglior opera prima con il disco precedente La fine dei vent’anni.

La cover del nuovo lavoro

Prima della mia videointervista risponde alle domande dei colleghi a partire dalla copertina del singolo dove l’Italia non c’è. “E’ una scelta. Siamo in un periodo confuso in cui sono molte di più le persone che non mi piacciono rispetto a quelle che mi somigliano. Da sempre prendo posizione anche se è più vincente non farlo. Non ho mai messo una maschera“. E ancora “A Sanremo sono solo con l’orchestra e senza i miei musicisti. Un anno fa stavo chiudendo il disco e certo non pensavo assolutamente che oggi  mi sarei trovato qui di nuovo con voi. Subito dopo il festival partirò di nuovo  in tour.

L’intervista

Paola Gallo

Leggi il resto sul blog di Paola

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente