Giornale dei Navigli > Cultura e turismo > Leonardo Horse Project all’Ippodromo protagonista della Milano Design Week
Cultura e turismo Naviglio grande -

Leonardo Horse Project all’Ippodromo protagonista della Milano Design Week

Artisti italiani e internazionali rendono omaggio al Cavallo di Leonardo.

Leonardo Horse Project

Leonardo Horse Project all’Ippodromo protagonista della Milano Design Week.

Leonardo Horse Project all’Ippodromo protagonista della Milano Design Week

Leonardo da Vinci e una delle sue creazioni più celebri rivivono all’Ippodromo di San Siro grazie al Leonardo Horse Project.

Leonardo alla Milano Design Week 2019

Nell’ambito della Design Week, la settimana del Salone del Mobile e del Fuorisalone, di cui fanno parte centinaia di eventi, feste, installazioni e mostre in tutta la città, con il patrocinio del Comune di Milano la società Snai mercoledì 10 aprile, per la celebrazione dei 500 anni dalla morte del grande genio, ha inaugurato all’Ippodromo un progetto incentrato sul Cavallo di Leonardo, che durerà fino all’autunno.

La storia e il progetto del Cavallo di Leonardo

Come è noto, nei Codici contenenti schizzi e appunti che sono arrivati fino a noi e nei cartoni preparatori per alcune grandi opere pittoriche, la figura del cavallo è una delle più presenti: Leonardo infatti studiava l’anatomia dell’animale e disegnava di continuo la sua immagine, la sua muscolatura, i suoi movimenti, le sue acrobazie.

Nel 1482 Leonardo iniziò a ideare il progetto per una grande opera di bronzo che gli era stata commissionata da Ludovico il Moro per onorare la memoria del padre Francesco, primo duca di Milano appartenente alla famiglia Sforza: la statua equestre aveva imponenti dimensioni e doveva inizialmente rappresentare l’animale in posizione rampante. Ne costruì un modellino solo dopo molti anni e tentativi, ma alla fine non riuscì mai a realizzarla veramente sia per le difficoltà tecniche, sia per la mancanza di bronzo che dovette essere invece utilizzato per la costruzione di cannoni per difendere Milano dagli attacchi dei Francesi, sia poi per la caduta del ducato degli Sforza nel 1499.

La statua realizzata nel 1999 dall’artista giapponese ​Nina Akamu.

Sulla base proprio dei suoi disegni, solo nel 1999 è stata finalmente realizzata la statua di bronzo dalla scultrice Nina Akamu grazie a tecniche moderne che ne hanno reso possibile la costruzione: dagli Stati Uniti venne trasportata in Italia in più parti, poi assemblate, e collocata nel Piazzale dello Sport all’ingresso dell’impianto. È l’unica reale opera postuma di Leonardo, pesa 10 tonnellate ed è alta 7 metri e mezzo.

13 cavalli di design rielaborati da artisti e stilisti

Il progetto Horse Project, che mira a valorizzare il monumento equestre presente da 20 anni all’Ippodromo, vedrà l’esposizione di 13 riproduzioni in scala del Cavallo, che sono delle reinterpretazioni, di varie dimensioni e materiali, fatte da artisti, illustratori e designer contemporanei di fama nazionale e internazionale, ciascuno secondo la propria cifra stilistica. I cavalli verranno esposti all’Ippodromo durante la Design Week per poi essere collocati fino alla fine di ottobre in vari luoghi di Milano legati in qualche modo alla vita di Leonardo.

L’app e la mostra sugli studi di Leonardo

L’evento è affiancato dalla creazione di una apposita app di realtà aumentata che permetterà non solo di vedere i cavalli dislocati in città, ma anche di accedere a contenuti interattivi che permettono di conoscere in maniera più approfondita tutto ciò che ruota intorno alla storia di questa scultura. Inoltre, sempre all’Ippodromo, ci sarà una mostra antologica e multimediale dedicata agli approfonditi studi che Leonardo ha svolto sulla figura equestre e realizzata in collaborazione con il Museo della Battaglia e di Anghiari.

Per ulteriori informazioni: http://www.ippodromisnai.it/leonardo-horse-project/

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente