Giornale dei Navigli > Cultura e turismo > Leonardo Cinquecento, arriva al cinema il docu-film dedicato al genio del Rinascimento
Cultura e turismo Naviglio grande Sud Milano -

Leonardo Cinquecento, arriva al cinema il docu-film dedicato al genio del Rinascimento

Una produzione esclusiva di Magnitudo Film, che sarà nelle sale cinematografiche dal 18 al 20 febbraio 2019.

Leonardo Cinquecento

Leonardo Cinquecento, arriva al cinema il docu-film dedicato al genio del Rinascimento.

Leonardo Cinquecento, arriva al cinema il docu-film dedicato al genio del Rinascimento

Uno straordinario evento il 18, 19 e 20 febbraio nei cinema: la proiezione del film documentario “Leonardo Cinquecento”. La pellicola, che ha ottenuto il patrocinio della Regione Lombardia, fa parte del palinsesto del Comune di Milano per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo: è stata realizzata dalla casa di produzione cinematografica Magnitudo Film, operante in 80 paesi, specializzata in documentari d’arte di alto livello tecnico e qualitativo e finalizzati alla diffusione e promozione del patrimonio culturale in Italia e nel mondo.

I risvolti contemporanei delle sue intuizioni nei Codici Leonardeschi

Il documentario, realizzato con la regia di Francesco Invernizzi e con il fondamentale supporto di esperti e scienziati, racconta le scoperte e le intuizioni geniali contenute in oltre 12.000 pagine di Codici – ora completamente digitalizzati e analizzati con l’aiuto dell’intelligenza artificiale – e mostra come esse, incredibili per l’epoca in cui sono state concepite, ben prima che esistesse la tecnologia per costruirle realmente, siano in grado di essere ancora oggi valide e innovative e addirittura di ispirazione per il futuro. Esso riesce a tradurre il pensiero e l’eredità scientifica di Leonardo da Vinci in immagini e, allo stesso tempo, mette in luce il fascino e la complessità della ricerca scientifica, industriale e artistica.

Un viaggio alla scoperta del pensiero e dell’eredità scientifica di Leonardo

A essere indagati, tanti e variegati gli aspetti della sua produzione di ingegnere, stratega, artista, architetto, naturalista. La matematica, ad esempio, e il trattato di Vitruvio “De Architectura” gli servirono per studiare le proporzioni ideali del corpo umano e per disegnare e dipingere la figura umana nei suoi più celebri capolavori. Si occupò anche di cucina e ideò marchingegni e prototipi di oggetti che oggi comunemente usiamo, illustrati del Codice Atlantico. Immaginò secoli prima la realizzazione delle moderne lenti a contatto. Ideò il concetto di paracadute e il suo disegno è stato riprodotto in maniera precisa e persino utilizzato nel 2008 da un paracadutista svizzero che si è lanciato da 650 metri ed è atterrato senza problemi. Praticò il sonno polifasico: al posto delle classiche 7-8 ore di riposo notturno, Leonardo dormiva 20 minuti ogni 3 ore e 40 di veglia, disseminando così il sonno nell’arco dell’intera giornata e lasciando libere per le sue attività ben 22 ore al giorno. E il suo progetto del 1502 di un ponte per unire Galata a Costantinopoli sul Bosforo, irrealizzabile con i mezzi della sua epoca, è stato invece realmente costruito nel 2001 in Norvegia.

Per info:

Sul sito della Magnitudo Film l’elenco delle sale in cui il documentario sarà proiettato:

www.magnitudofilm.com/it/al-cinema/?fbclid=IwAR3MqRcCHX77nJ8uSC-rAKYxwJT2e3YtoO6A1Rg2bx8wnrJTUgl9GqinbWs

Su Youtube, il trailer ufficiale: www.youtube.com/watch?v=gkLdfLTuRoE&feature=youtu.be

Vincenza Formica

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente