Giornale dei Navigli > Cultura e turismo > In Triennale c’è una mostra molto interessante
Cultura e turismo Naviglio grande -

In Triennale c’è una mostra molto interessante

Si celebra il maestro Achille Castiglioni nel centenario della nascita

In Triennale c’è una mostra molto interessante.

In Triennale c’è una mostra molto interessante

Achille Castiglioni nasce a Milano nel 1918, figlio del noto scultore Giannino: particolarmente attivo nel periodo tra le due guerre, il padre influenzerà l’approccio “plastico” di Castiglioni. Achille è sicuramente uno dei più originali maestri del design del XX secolo, attivo dalla fine degli anni Trenta. Esponente della migliore cultura progettuale italiana capace di coniugare nelle sue opere rigore e disciplina a una surreale vena ironica, ha contribuito in maniera decisiva, con i suoi numerosissimi allestimenti effimeri a trasformare i modi della pratica allestitiva e della museografia.

Gli oggetti di culto

Ha goduto di una meritata fortuna con gli oggetti di design che ha firmato, tanto che alcuni di essi sono diventati di culto; si pensi alle lampade Arco, Frisbi e Parentesi, alla poltrona San Luca o ai tavoli Bramante e Leonardo da Vinci; ha sempre anticipato le evoluzioni dei gusti e delle mode.

La mostra

In occasione del centenario dalla sua nascita, Triennale di Milano dedica ad Achille Castiglioni una grande mostra monografica, a cura di Patricia Urquiola in collaborazione con Federica Sala, che analizza l’opera di Castiglioni in maniera trasversale, dal design all’architettura, dagli allestimenti alle mostre. La mostra affronterà l’attività di Achille Castiglioni lungo tutto il suo percorso professionale e progettuale. Si apre oggi e sarà visitabile sino al prossimo febbraio.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente