Giornale dei Navigli > Cultura e turismo > In biblioteca con il maresciallo Maccadò
Cultura e turismo Rozzano -

In biblioteca con il maresciallo Maccadò

Andrea Vitali vi aspetta sabato 16 marzo alle ore 15 con il suo ultimo libro, “Certe fortune”.

andrea vitali

In biblioteca con il maresciallo Maccadò.

In biblioteca con il maresciallo Maccadò

ROZZANO – Torna nella biblioteca di Cascina Grande lo scrittore Andrea Vitali, autore molto seguito e amato dal pubblico rozzanese, per presentare sabato 16 marzo alle ore 15 il suo ultimo libro, “Certe fortune”, che ha per protagonista il maresciallo Ernesto Maccadò.

L’autore

Andrea Vitali ha vinto numerosi premi per le sue opere, tra questi il Bancarella nel 2006, il Campiello sezione giuria dei letterati nel 2009 ed è stato anche finalista allo Strega. Nato nel 1956 a Bellano, sul lago di Como, Vitali è medico di professione ma coltiva da sempre la passione per la scrittura. Il suo esordio letterario risale al 1989. È un autore molto prolifico e riscuote un ampio consenso di pubblico e di critica.

Il personaggio Maccadò

I suoi romanzi sono costantemente presenti nelle classifiche dei libri più venduti. In “Certe fortune” ricompare sulla scena il maresciallo Ernesto Maccadò, personaggio principe dei racconti di Vitali. “La nostra biblioteca si conferma un’eccellenza del territorio – commentano il sindaco Barbara Agogliati e l’assessore alla cultura Stefania Busnari -. L’incontro letterario di sabato con Andrea Vitali fa parte del percorso di promozione della lettura e della cultura promosso dall’amministrazione comunale. Un programma di successo che vede l’intervento di prestigiosi autori italiani intenti a raccontare risvolti e curiosità delle loro opere letterarie ad un pubblico appassionato”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente