Giornale dei Navigli > Cultura e turismo > Fino a qui noi siamo, le opere di Elena Mutinelli in mostra tra erotismo e ironia
Cultura e turismo Naviglio grande -

Fino a qui noi siamo, le opere di Elena Mutinelli in mostra tra erotismo e ironia

Fino a venerdì 29 marzo all'Apres-Coup, in zona Porta Romana.

Fino a qui noi siamo

Fino a qui noi siamo, le opere di Elena Mutinelli in mostra tra erotismo e ironia.

Fino a qui noi siamo, le opere di Elena Mutinelli in mostra tra erotismo e ironia

MILANO – Da alcuni giorni è stata inaugurata presso l’Apres-Coup, in zona Porta Romana, una mostra di grande valore e bellezza, che durerà fino a venerdì 29 marzo: la personale “Fino a qui noi siamo” di Elena Mutinelli.

Elena Mutinelli

L’artista milanese, laureata all’Accademia di Belle Arti di Brera, nipote dello scultore Silvio Monfrini (autore del monumento a Francesco Baracca), è specializzata nella tecnica del marmo e ha all’attivo prestigiose collaborazioni: spicca quella con la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, per la quale ha realizzato per un decennio riproduzioni di opere in marmo originali con opere in copia lavorate presso il proprio studio. I suoi lavori sono centrati sulla figura umana, sullo studio dell’anatomia e sui risvolti psicologici delle posture e degli atteggiamenti.

La mostra come metafora della vita

Questa mostra, che accanto alle sculture presenta anche tavole e disegni, espone molte opere inedite, di vari materiali – marmo, bronzo, argilla – centrate proprio sul tema del corpo, appartenente a uomini, donne, divinità, eroi o figure mitologiche: un corpo che ha una propria sacralità in quanto capace di comunicare messaggi e di “parlare” attraverso la sensualità, la forza e l’energia. Il percorso espositivo si presenta come una metafora della vita e induce il visitatore a riflettere su vizi e virtù, su sogni, aspirazioni e contraddizioni dell’uomo.

L’Apres-Coup di Milano

La mostra, il cui titolo è una citazione poetica tratta da un’opera di Rilke ed è anche il nome di una scultura inedita esposta ora per la prima volta, si svolge in una innovativa galleria di arte contemporanea, che in realtà è tante cose insieme. L’Apres-Coup di Milano, infatti, è allo stesso tempo bistrot, teatro, luogo per l’arte, per la moda e il design, nel quale, oltre a degustare piatti raffinati, è possibile divenire protagonisti di un’esperienza particolare leggendo, assistendo a un concerto jazz, o visitando, come in questo caso, una mostra d’arte.

Per informazioni: www.apres-coup.it/chi-siamo/arte/elena-mutinelli-fino-a-qui-noi-siamo

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente