Giornale dei Navigli > Cultura e turismo > La Civica Pozzi per Natale: solidarietà, concerti e un calendario dell’avvento
Cultura e turismo Corsico -

La Civica Pozzi per Natale: solidarietà, concerti e un calendario dell’avvento

La Scuola Civica di Musica ha in mente un programma ricco e tanta voglia di stupire.

Civica Pozzi per Natale

La Civica Pozzi per Natale: solidarietà, concerti e un calendario dell’avvento.

La Civica Pozzi per Natale: solidarietà, concerti e un calendario dell’avvento

CORSICO – Sarà un’attesa musicale quella che accompagnerà i giorni prima di Natale, grazie alla Scuola Civica di Musica Antonia Pozzi che ha in mente un programma ricco e tanta voglia di stupire.

Il calendario dell’avvento musicale

Si inizia lunedì 17 con un calendario dell’avvento particolare: le finestre della scuola di via Dante si apriranno ogni giorno, come piccole caselline di un calendario pre natalizio, con una sorpresa. Ogni finestra sarà illuminata e brillerà nel buio della sera, come simbolo di una luce che guida e protegge. Alle 18 precise, come una campana che scandisce ricorrenze importanti, dalla finestra uscirà musica, suonata da allievi e docenti della Civica che regaleranno alla città ogni giorno fino al 23 dicembre un momento musicale unico.

Concerto per RiMaflow

Il 19 dicembre, alle ore 21, l’auditorium si vestirà a festa con il concerto di solidarietà per RiMaflow, la fabbrica recuperata di Trezzano. Uno spettacolo organizzato dall’Officina delle Libere Stelle, l’associazione culturale presieduta dall’artista Moni Ovadia nata dalla collaborazione tra la Civica Scuola e RiMaflow. Musiche della tradizione di Natale eseguite dai musicisti della Civica e, dalle 20, mercatino solidale con i prodotti di FuoriMercato (ci sono anche i cesti natalizi).

Favola musicale in S.S. Pietro e Paolo

Venerdì 21 dicembre lo spettacolo si sposta alla chiesa S.S. Pietro e Paolo di via Cavour: i musicisti della Civica saranno affiancati dalla compagnia teatrale “I Non a Caso” che metteranno in scena una favola che parla di accoglienza, dove la protagonista sarà una tavola con una grande pagnotta al centro, simbolo di unione, e dove i posti vuoti saranno riflessione sull’ospitalità.

Il presepe vivente itinerante

Arriviamo al 23 dicembre con un presepe vivente itinerante (e musicale, ovviamente), in collaborazione con le parrocchie dell’unità Pastorale di Corsico e di altre associazioni del territorio: si partirà alle ore 15 (dalla Chiesa Sant’Adele) con un giro per le vie cittadine. Alle 15.45, tappa alla scuola civica di via Dante dove ci saranno tante sorprese. Si prosegue all’oratorio San Luigi, al sagrato della chiesa di S.S. Pietro e Paolo e si chiude la cerimonia alle 17.30 con il classico ritrovo per scambiarsi gli auguri, come da tradizione.

Le parole della direttrice Portalupi

“Vogliamo pensare a un Natale nel segno della solidarietà e vicinanza della città, vogliamo coinvolgere tutti, soprattutto i più piccoli, attraverso il linguaggio universale della musica – racconta Lorena Portalupi, direttrice della Scuola –. Con don Davide e don Domenico abbiamo pensato a un programma davvero unico che parla dei valori del Vangelo ma in modo attuale, contemporaneo e coinvolgente, soprattutto a dimensione dei bambini. Vogliamo valorizzare un senso di appartenenza alla città e condivisione: Natale significa stare insieme, aiutarsi, tendersi la mano, rispetto, ma anche bellezza. E a quella ci pensa la musica”.

Francesca Grillo

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente