Giornale dei Navigli > Cultura e turismo > Buccinasco diventa tempio del jazz con il Bonaventura Music Club
Cultura e turismo Buccinasco -

Buccinasco diventa tempio del jazz con il Bonaventura Music Club

Si parte con il trio di Enrico Intra, con Marco Vaggi al contrabbasso e Tony Arco alla batteria

bonaventura social club

Buccinasco diventa tempio del jazz con il Bonaventura Music Club.

Buccinasco diventa tempio del jazz con il Bonaventura Music Club

BUCCINASCO – La città si prepara a diventare un tempio del jazz e del blues, grazie all’inaugurazione del Bonaventura Music Club che ha deciso di cambiare sede, da quella milanese di via Zumbini a via Modena 15 a Buccinasco, “in una struttura molto più spaziosa, con una capiena massima di 250 persone, accogliente e dotata di un’acustica eccellente”, spiegano dal club.

Il grande jazz

Un grande palco potrà ospitare le band che si alterneranno per i numerosi live già in programma. Si parte con il trio storico del grande pianista Enrico Intra, con Marco Vaggi al contrabbasso e Tony Arco alla batteria (inizio live ore 21, ingresso 15 euro con consumazione). Gli artisti si esibiranno in un locale completamente rinnovato, con un giardino esterno per gli eventi all’aperto dei mesi estivi.

Il locale

Una location impreziosita da tocchi vintage (con divani rossi in pelle, juke-box anni Sessanta e grandi vinili stampati sulle pareti), “ma la formula è inalterata: sempre nel segno della musica dal vivo di qualità”, precisano dal Bonaventura. “Con il cambio della sede vogliamo aumentare ulteriormente la qualità della nostra proposta, chiamando musicisti di grande talento e di grande popolarità – commenta uno dei fondatori e gestori del club, Fabio Diana –.

Il calendario

Qualche nome? Per quanto riguarda il jazz, non posso non citare, ovviamente, il trio di Enrico Intra e giovedì 28 febbraio Enrico Rava, che impreziosirà con la sua tromba il trio dei Lo Greco Bros. Per noi, del resto, la musica viene sempre al primo posto e siamo convinti che i musicisti debbano essere messi nelle condizioni di svolgere il loro lavoro nelle migliori condizioni possibili: il nostro motto è “Music First” e, non a caso, Music First è anche il nome della neonata associazione cultuale che gestirà il nuovo spazio”.

In evidenza

Tanti gli eventi in programma: tra i prossimi appuntamenti, il recital in piano solo di Alberto Tafuri martedì 5 febbraio; due giorni dopo il concerto del trio di Yves Theiler, pianista svizzero in rapida ascesa; giovedì 21 l’esibizione, sempre in trio, dell’armonicista e fisarmonicista Max De Aloe, mentre il venerdì e il sabato si alterneranno i più importanti gruppi funk, soul e blues della scena nazionale. Qualche esempio? Venerdì 1 febbraio sarà la volta di Ronnie Jones & The Fugitives, il cui repertorio soul parte dagli anni Sessanta e arriva ai giorni nostri, mentre sabato 2 toccherà alla cantante Helena Hellwig & Khora Quartet, quartetto d’archi che spazia dai Led Zeppelin ai Guns N’ Roses, da Miles Davis a Cole Porter.

L’associazione

Non è tutto: nel locale si può anche cenare e gustare gli “special burgers”. L’ingresso ai concerti e agli spettacoli comporta il tesseramento (gratuito) all’associazione Music First, che darà diritto a una serie di convenzioni con alcuni esercizi commerciali di Buccinasco e in altri locali gestiti dalla cooperativa Bonaventura (per esempio, il Barrio’s Live e il Tobagi City Garden, a Milano). Per il calendario aggiornato dei live: (www.bonaventura.mi.it).

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente