Giornale dei Navigli > Cronaca > Ubriaco travolge e uccide due ragazzi in moto sulla Tangenziale Nord FOTO
Cronaca Naviglio grande -

Ubriaco travolge e uccide due ragazzi in moto sulla Tangenziale Nord FOTO

Ieri sera poco dopo le 22. Nell'abitacolo ritrovata una bottiglia di superalcolico ormai vuota.

Ubriaco uccide due ragazzi

Ubriaco travolge e uccide due ragazzi in moto sulla Tangenziale Nord.

Ubriaco travolge e uccide due ragazzi in moto sulla Tangenziale Nord

NOVA MILANESE – Tragedia sulla Tangenziale Nord ieri sera, venerdì 28 giugno 2019, poco dopo le 22. Un 45enne ubriaco alla guida di un suv ha travolto due ragazzi in sella ad una moto custom nel territorio di Nova Milanese: uno è morto sul colpo, l’altro è stato trasportato in elisoccorso al San Carlo dov’è poi deceduto. (foto Bennati)

Travolge e uccide due ragazzi

Sembra che la collisione sia avvenuta in seguito a una serie di sbandate: il suv prima ha urtato un furgone, poi ha centrato in pieno la moto coi due ragazzi a bordo e li ha fatti cadere, trascinandoli per diversi metri. Uno di loro, un 26enne di Cusano Milanino, è morto sul colpo, l’altro è stato portato al San Carlo di Milano con l’elisoccorso in condizioni gravissime.

Ubriaco: a bordo del Suv una bottiglia di superalcolico

L’uomo alla guida del suv, un 45enne di Cinisello Balsamo, era completamente ubriaco. La Polizia stradale di Arcore lo ha sottoposto a etilometro: è risultato positivo con un valore di oltre 2,50 gr/l (cinque volte oltre il limite). È stato piantonato in ospedale dagli agenti della stradale: verrà arrestato. Nel suv è stata ritrovata una bottiglia di superalcolico ormai vuota. Si attendono gli esiti tossicologici per verificare se fosse eventualmente alla guida anche sotto l’effetto di stupefacenti.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente