Giornale dei Navigli > Cronaca > Truffe in casa, il Comune allerta i cittadini: “Non aprite per alcun motivo”
Cronaca Rozzano Sud Milano -

Truffe in casa, il Comune allerta i cittadini: “Non aprite per alcun motivo”

Prese di mira, nelle ultime ore, in particolare la zona di via Paganini e Puccini.

Truffe in casa

Truffe in casa, il Comune allerta i cittadini: “Non aprite per alcun motivo”.

Truffe in casa, il Comune allerta i cittadini: “Non aprite per alcun motivo”

LOCATE TRIULZI – Allarme truffatori sul territorio. A comunicarlo è stato direttamente il Comune che ha ricevuto diverse segnalazioni da parte di cittadini rimasti vittima della tentata truffa.

Alcune vie maggiormente colpite

Prese di mira, nelle ultime ore, in particolare la zona di via Paganini e Puccini: gli abitanti si sono rivolti al comando della polizia locale per segnalare i tentativi dei truffatori di infilarsi in casa per rubare soldi e gioielli ai malcapitati, in particolare anziani.

Truffe in casa: le parole dell’Amministrazione comunale

“Il truffatore cerca di entrare negli appartamenti spacciandosi per un tecnico che deve installare sistemi di video controllo sul piano stradale e che deve verificare antenne e televisori all’interno delle case”, spiegano dal Comune per allertare i cittadini e invitarli a prestare massima attenzione a chi bussa alla porta di casa.

“Non aprite per alcun motivo”

“Carabinieri e polizia locale sono già al lavoro per identificare i responsabili”, assicura il Comune che suggerisce ai cittadini di non aprire per alcun motivo e, in più, “stiamo provvedendo ad avvisare tramite volantini gli abitanti. Raccomandiamo massima attenzione”.

LEGGI ANCHE:

 Truffe agli anziani: dalla Regione 170mila euro ai Comuni per la prevenzione

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente