Giornale dei Navigli > Cronaca > Tre incidenti, un motociclista di 25 anni in condizioni critiche SIRENE DI NOTTE
Cronaca Trezzano -

Tre incidenti, un motociclista di 25 anni in condizioni critiche SIRENE DI NOTTE

Un incidente in tangenziale e uno a Trezzano questa mattina. Grave invece l'incidente a Cusago.

tre incidenti

Tre incidenti, un motociclista di 25 anni in condizioni critiche.

Tre incidenti, un motociclista di 25 anni in condizioni critiche

SIRENE DI NOTTE – Un incidente tra due auto, con a bordo sei ragazze, è avvenuto questa notte poco dopo l’una, sulla Tangenziale Ovest, vicino all’area di servizio Assago Ovest. Nello scontro sono rimasti ferite sei persone, tutte donne: due di 21 anni, una di 24, una di 25 e due di 32 anni. Sul posto, sono intervenute tre ambulanze inviate dal 118 che hanno soccorso le ragazze sul punto dell’impatto e le hanno poi portate al pronto soccorso dell’ospedale Humanitas, al San Paolo e al San Carlo. Solo per controlli: nell’incidente sono rimaste ferite tutte solo leggermente e le condizioni non sono gravi.

Grave un motociclista

Poco dopo, verso l’una e mezza, un giovane motociclista di 25 anni è rimasto coinvolto in un incidente con un’auto, mentre percorrevano entrambi la strada provinciale 162, in prossimità di Cusago, tra Monzoro e Molino Grande. Le condizioni del giovane sono peggiorate dopo la chiamata al 118 ed è stato trasportato d’urgenza, in gravi condizioni, all’ospedale San Carlo.

In mattinata a Trezzano

Questa mattina, poco dopo le 7.30, due auto si sono scontrate lungo via Gioia, creando qualche problema al traffico che tuttavia è stato normalizzato grazie all’intervento degli agenti della polizia locale di Trezzano. Coinvolte due persone, un uomo di 43 anni e uno di 53 che per fortuna hanno riportato solo qualche contusione per l’impatto, ma le condizioni non sono preoccupanti.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente