Giornale dei Navigli > Cronaca > Sperona e cerca di investire carabinieri dopo un folle inseguimento
Cronaca Rozzano -

Sperona e cerca di investire carabinieri dopo un folle inseguimento

Durante la folle corsa ha speronato una ventina di macchine e sbandato di proposito per colpire tre auto dei carabinieri.

cerca di investire carabinieri

Sperona e cerca di investire carabinieri dopo un folle inseguimento.

Sperona e cerca di investire carabinieri dopo un folle inseguimento

ROZZANO – I carabinieri gli hanno ordinato di fermarsi ma lui ha schiacciato sul pedale dell’acceleratore ed è scappato.

Folle corsa per le vie di Rozzano

È iniziato un inseguimento per le vie di Rozzano, con l’uomo, un italiano residente ad Assago, circa 30 anni, in fuga e le macchine dei carabinieri dietro. Durante la folle corsa l’automobilista ha speronato una ventina di macchine posteggiate, poi ha sbandato di proposito per colpire tre auto dei carabinieri che lo stavano inseguendo.

Accerchiato e bloccato dai carabinieri

Ubriaco, forse anche sotto l’effetto di qualche droga (saranno gli esami dell’ospedale a chiarirlo), è stato soccorso da un’ambulanza inviata dal 118 che lo ha portato in ospedale in codice giallo. L’uomo, prima di frenare la sua corsa in via Cooperazione, ormai accerchiato dai militari, ha provato a investire più volte i carabinieri che tentavano di bloccarlo, sparando anche qualche colpo in aria. I militari sono riusciti a fermarlo e ad arrestarlo per resistenza. Già conosciuto dalle forze dell’ordine per altri reati, si trova ora in ospedale piantonato dai carabinieri. In fase di accertamento le condizioni dei militari coinvolti.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente