Giornale dei Navigli > Cronaca > Spari contro bar: cinque colpi di pistola sulle vetrine, poi la fuga
Cronaca Naviglio grande -

Spari contro bar: cinque colpi di pistola sulle vetrine, poi la fuga

E' successo martedi sera: nessun ferito, ma solo danni alle cose

spari contro bar

Spari contro un bar: cinque colpi di pistola sulle vetrine, poi la fuga.

Spari contro un bar: cinque colpi di pistola sulle vetrine, poi la fuga

MILANO – Ha sparato cinque volte contro la vetrina di un bar di via Ciceri Visconti al civico 16, zona Calvairate, poi si è dato alla fuga, scappando a piedi subito dopo aver esploso i colpi, facendo perdere le proprie tracce.

L’episodio

È successo martedì sera, intorno alle 21, e secondo le prime ricostruzioni non ci sono stati feriti. Neanche il gestore del bar, un uomo di origine cinese, è stato raggiunto, per fortuna, dai proiettili che hanno infranto le vetrine: una pallottola è finita nella carrozzeria di un’auto che era posteggiata davanti al locale.

L’intervento sui social del comitato di quartiere

Sulla questione sono intervenuti i cittadini del Comitato di Quartiere Insubria-Molise-Varsavia che sui social hanno diffuso un messaggio: “A giugno, grazie alla Commissione Sicurezza del Municipio 4, avevamo segnalato al sindaco, Questore e Prefetto di Milano tutte le attività illecite che vengono svolte in piazza Insubria, piazzale Martini e in via Ciceri Visconti, sopratutto in prossimità del bar coinvolto nella sparatoria e del minimarket a pochi metri di distanza. Dopo la denuncia avevamo avuto un buon riscontro da parte delle forze dell’ordine, concretizzato in assidui controlli, anche con l’ausilio di unità cinofile, delle aree verdi che costituiscono il “chilometro verde”.

La preoccupazione dei cittadini

A settembre – proseguono i cittadini – un padre di famiglia era stato brutalmente accoltellato all’altezza del civico 10 di via Ciceri Visconti da una banda di balordi maghrebini solo per essere stati rimproverati. Il tratto della via fra il civico 2 e  l’8 viene utilizzato come deposito di scooter rubati. Ora questa sparatoria che fortunatamente non ha provocato vittime. Ci chiediamo cosa aspettano le autorità a intervenire con maggior determinazione al fine di ripristinare ordine e sicurezza. Noi non ci fermiamo – assicurano dal Comitato –, i residenti e i commercianti del quartiere meritano una vita tranquilla”. Intanto, la polizia è sulle tracce dell’autore della sparatoria: gli agenti stanno ascoltando i testimoni per cercare di identificare il responsabile.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente