Giornale dei Navigli > Cronaca > Sono tredicimila i tifosi dell’Eintracht per le strade di Milano – VIDEO
Cronaca, Sport Naviglio grande -

Sono tredicimila i tifosi dell’Eintracht per le strade di Milano – VIDEO

Per la gara di Europa League hanno invaso la città: le immagini del corteo verso San Siro

tifosi eintracht

Sono tredicimila i tifosi dell’Eintracht per le strade di Milano.

Sono tredicimila i tifosi dell’Eintracht per le strade di Milano

MILANO – Una folla di oltre 13mila persone in direzione dello stadio San Siro, passeggiano compatti, a centinaia, per le vie di Milano, in mezzo alla strada.

Il match di Europa League

Sono i tifosi dell’Eintracht Francoforte che saranno ospiti stasera al Meazza per lo scontro con l’Inter valido per l’Europa League. Il timore delle forze dell’ordine è che parecchi siano in arrivo senza biglietto, anche se a San Siro quasi 14mila posti sono destinati ai tifosi tedeschi. Sono oltre mille gli agenti pronti a garantire il controllo sui possibili scontri.

I dispositivi di sicurezza

Precauzioni prese anche dal prefetto Renato Saccone che ha disposto il divieto di vendere alcolici e bevande in vetro e lattine dalle 16 alle 24 in zona San Siro, e dalle 12 alle 20 sui Navigli, corso Como, corso Garibaldi, San Babila, Foro Bonaparte e Duomo. I cancelli dello stadio sono stati aperti alle 17, per consentire ai tifosi di entrare a scaglioni: meglio dentro lo stadio che fuori, per le strade della città che rischia di rimanere paralizzata a partita finita.

Il precedente preoccupante

Timori che scaturiscono dai precedenti: Lazio-Eintracht, a dicembre, era stata caratterizzata da tafferugli tra tifoserie. E poi, la morte dell’ultrà interista, Daniele Belardinelli, travolto il giorno di Santo Stefano da una macchina dopo gli scontri di Inter-Napoli.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente