Giornale dei Navigli > Cronaca > Scritta sul muro della sede del PD di Cesano Boscone: Viva il Duce
Cronaca Cesano Boscone -

Scritta sul muro della sede del PD di Cesano Boscone: Viva il Duce

L'episodio nella notte tra il 2 e il 3 giugno, proprio dopo la festa che ha inaugurato i Giardini della Costituzione.

scritta sul muro

Scritta sul muro della sede del PD di Cesano Boscone: Viva il Duce.

Scritta sul muro della sede del PD di Cesano Boscone: Viva il Duce

CESANO BOSCONE – La scritta è apparsa nella notte tra il 2 e il 3 giugno, proprio dopo la grande festa che ha inaugurato i Giardini della Costituzione, tra l’istituto Sacra Famiglia e il Municipio. Una festa arricchita dalla presenza di Carlo Smuraglia, presidente nazionale di Anpi, che ha ricordato la lotta all’antifascismo e della Resistenza partigiana. “Viva il Duce”, hanno scritto.

Scritta vergognosa

Qualcuno ha imbrattato il muro della sede cittadina della sezione Piero Calamandrei del Pd, in via Patellani, con la scritta, fatta a bomboletta nera. “Una scritta vergognosa – commentano dalla sezione –, quanto accaduto è estremamente grave e il nostro Circolo condanna in maniera ferma questo episodio ancor più esecrabile in quanto avvenuto in stretta concomitanza con l’inaugurazione dei Giardini della Costituzione e del monumento alla Resistenza nel contesto della Festa della Repubblica”.

La presenza di Carlo Smuraglia

E proseguono: “Le celebrazioni hanno visto ampia partecipazione e sono state molto sentite dalla cittadinanza anche grazie alla presenza del partigiano e presidente onorario di Anpi Carlo Smuraglia. Il Partito Democratico di Cesano Boscone – aggiungono – continuerà a battersi a sostegno dei valori della democrazia incarnati dalla nostra Costituzione e dall’antifascismo”.

Il segretario cittadino Aurelio Lombardi

Una situazione preoccupante, come ha sottolineato il segretario cittadino Aurelio Lombardi che ha inoltre ricordato la sensibilità con cui “il consiglio comunale aveva recentemente approvato un ordine del giorno che impedisce l’assegnazione di sedi, locali e formazioni che si ispirano al nazifascismo”.

Francesca Grillo

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente