Giornale dei Navigli > Cronaca > Sciopero Masotina, la replica dell’azienda: “Dichiarazioni false dei dipendenti”
Cronaca Corsico -

Sciopero Masotina, la replica dell’azienda: “Dichiarazioni false dei dipendenti”

Gli operai avevano scioperato lo scorso 12 aprile per denunciare le condizioni di lavoro e la mancanza di sicurezza.

Sciopero Masotina

Sciopero Masotina, la replica dell’azienda: “Dichiarazioni false dei dipendenti”.

Sciopero Masotina, la replica dell’azienda: “Dichiarazioni false dei dipendenti”

CORSICO – Sullo sciopero dei dipendenti dell’azienda Masotina, organizzato il 12 aprile da alcuni lavoratori dell’impresa che si occupa di smaltimento rifuti, arriva la replica dell’azienda che ci tiene a “precisare alcuni aspetti – scrive in una nota –.

La risposta dell’azienda

Lo sciopero tenutosi in detta data, nato per motivi di carattere economico (una contestazione rispetto al salario percepito) come da comunicato del Sindacato Sol Cobas – anch’essi tra l’altro infondati – , è stato strumentalizzato per screditare – senza alcun valido motivo – l’azienda sotto il profilo della sicurezza. Tuttavia, l’azienda non può far altro che discostarsi da tali affermazioni, del tutto pretestuose e non rispondenti al vero, rilasciate da alcuni dei dipendenti che hanno aderito a detto sciopero – a cui si badi bene ha partecipato una minima parte degli oltre 150 operai – nei confronti dei quali siamo costretti a riservarci di valutare di assumere provvedimenti.

La sicurezza dei lavoratori

L’azienda ha sempre infatti messo al primo posto la sicurezza dei propri operai, nonché le condizioni di lavoro degli stessi: tale circostanza è del resto confermata dal possesso di tutte le certificazioni ex lege richieste, tra le quali la certificazione OHSAS 18001, oltre a ricordare che l’azienda ha sempre e costantemente fornito i sistemi di DPI ai propri dipendenti. Inoltre, si badi che il RSPP della sede di Masotina, nonché il RSPP e il RSU della nostra cooperativa, che gestisce la maggior parte degli operai assunti, confermano la conformità a quanto ex lege richiesto in tema di sicurezza sul lavoro e allo stesso tempo si rendono disponibili a dimostrare l’anzidetta regolarità.

Documenti a disposizione

A maggior riprova della buona fede e buona condotta della presente cooperativa, si precisa che siamo disponibili a dimostrare l’anzidetta regolarità, nonché aperti ad un dialogo e confronto con coloro i quali lo desidereranno e riterranno opportuno, precisando che l’Avv. Antonino Crea – nostro consulente legale – rimane a disposizione per qualsivoglia ulteriore chiarimento. Le dichiarazioni rilasciate da alcuni dipendenti non sono veritiere”.

LEGGI ANCHE: Sciopero operai Masotina : Condizioni di lavoro inaccettabili

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente