Giornale dei Navigli > Cronaca > San Giuliano Milanese: operaio con la mano nel tritacarne per due ore
Cronaca San Donato -

San Giuliano Milanese: operaio con la mano nel tritacarne per due ore

Grave infortunio sul lavoro

SAN GIULIANO MILANESE – Momenti di paura nel primo pomeriggio di giovedì all’interno della Kebbe King di via Varese a Sesto Ulteriano, frazione di San Giuliano Milanese, un’azienda che produce le tradizionali polpette d’agnello libanesi. Attorno alle 14.15 M.A.H., operaio 27enne al suo primo giorno di lavoro, mentre lavorava nel reparto di macinazione è rimasto incastrato con una mano in un tritacarne industriale.

I SOCCORSI

I colleghi hanno immediatamente bloccato gli impianti ed allertato i soccorsi: sul posto sono intervenuti, oltre ad un’ambulanza ed all’elisoccorso, anche i carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese e i Vigili del fuoco. Proprio ai pompieri è toccato il lavoro più difficile per liberare il braccio dell’operaio; hanno dovuto tagliare il macchinario con la fiamma ossidrica e solo dopo due ore e mezza sono riusciti ad estrarre la martoriata mano. Successivamente il giovane, caricato d’urgenza in elicottero, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Gerardo di Monza dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico alla mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente