Giornale dei Navigli > Cronaca > Salvini pubblica la foto della manifestante: migliaia di insulti per la 23enne
Cronaca Naviglio grande -

Salvini pubblica la foto della manifestante: migliaia di insulti per la 23enne

La ragazza è di nuovo sotto attacco dai sostenitori del ministro Matteo Salvini.

Salvini pubblica la foto

Salvini pubblica la foto della manifestante: migliaia di insulti per la 23enne.

Salvini pubblica la foto della manifestante: migliaia di insulti per la 23enne

MILANO – Migliaia di insulti, anche sessisti, intimidazioni, minacce. Giulia Viola Pacilli, 23 anni, è di nuovo sotto attacco dai sostenitori del ministro Matteo Salvini che ha pubblicato una foto della manifestazione “People-prima le persone” di sabato scorso dove la ragazza mostrava un cartello: “Meglio buonista e puttana che fascista e salviniana”.

L’odio via web

“Sono fortunata, ho una vita piena e tante persone che mi amano, ma se gli insulti e le minacce che mi sono arrivate fossero indirizzate a una persona insicura, penso che si farebbe fuori”, ha commentato la giovane. Se da una parte ci sono migliaia di persone che non si fanno scrupoli a insultare e minacciare la ragazza, dall’altra il sostegno e la solidarietà sono arrivati massicci, in particolare grazie ai Sentinelli che hanno condannato il gesto e parlato della vicenda.

La solidarietà dei Sentinelli

“Giulia era sul nostro carro sabato. Giulia per un cartello che recitava “migranti non lasciateci soli con i fascisti” esibito in occasione di una manifestazione dopo i fatti di Macerata era già stata additata da Matteo Salvini sulla sua bacheca facebook. A Giulia arrivò addosso di tutto, dagli insulti sessisti a vere e proprie minacce di violenza fisica. Questa mattina quello che di mestiere fa il Ministro degli Interni, che conosce bene cosa ha fatto passare a Giulia, decide di rimandare i suoi sicari in missione. E ovviamente sono ripartiti insulti e minacce. Non ho memoria dal dopoguerra in poi, di un solo Paese dell’ Europa Occidentale con una figura che messa a tutela della sicurezza di tutti noi impegna il suo tempo a mettere in una situazione di pericolo chi non la pensa come lui. È una cosa inaudita. Siamo tutti con Giulia. Siamo tutti Giulia”.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente