Giornale dei Navigli > Cronaca > Rifiuti Cavo Borromeo Le sentinelle del verde: Assago intervenga subito
Cronaca Buccinasco Rozzano -

Rifiuti Cavo Borromeo Le sentinelle del verde: Assago intervenga subito

Lo scorso anno erano stati denunciati casi di botulino e morie di pesci e germani sempre nello stesso punto. Chiesto l'intervento di Musella.

RIFIUTI CAVO BORROMEO

Rifiuti Cavo Borromeo Le sentinelle del verde: Assago intervenga subito.

Rifiuti Cavo Borromeo Le sentinelle del verde: Assago intervenga subito

ASSAGO – Succede ancora una volta. Una scena già vista. Il Cavo Borromeo di Basiglio pieno di rifiuti. Plastica, polistirolo, lattine e vetri. C’è di tutto e le acque portano i rifiuti ad arenarsi sempre in quel punto. Lo stesso dove lo scorso anno erano stati denunciati casi di botulino e morie di pesci e germani. Lo stesso che da anni l’ambientalista Tony Bruson cerca di portare all’attenzione delle amministrazioni per chiedere un intervento definitivo, che possa mettere fine al problema.

Ripulito nuovamente dagli attivisti

Nel frattempo, lui e gli altri attivisti dell’Associazione per il Parco Sud Milano Onlus, si sono rimboccati le maniche e hanno ripulito ancora una volta il cavo. Questa volta, però, chiedono l’intervento del sindaco di Assago. Cosa c’entra Graziano Musella (eletto al Parlamento alle ultime elezioni in quota Forza Italia) con le discariche al Cavo Borromeo di Basiglio?

L’immondizia arriva da Assago

“Tutte le evidenze raccolte portano a ritenere che Assago sia la fonte dell’immondizia che galleggia nel Cavo. In particolare, ci riferiamo all’area dietro il Forum, dove ci sono due sorgenti di immondizia, proprio a ridosso del corso d’acqua”, affermano le sentinelle del verde. La prima delle due sorgenti, dicono, “è il parcheggio per i mezzi pesanti che portano materiali per concerti ed eventi. I tir parcheggiano in questo spiazzo e lo spettacolo dei rifiuti abbandonati è impressionante”. Una situazione di inciviltà che si unisce alla mancanza di cestini e contenitori adeguati per smaltire la mole di rifiuti in loco.

La seconda, è la piattaforma ecologica, utilizzata dal Forum e dal Teatro della Luna: “Degrado allo stato puro – dicono gli ambientalisti –: colate di rifiuti, uno scenario indegno per un paese civile”. Isole di plastica che galleggiano sul corso d’acqua. “Bisogna intervenire subito – chiedono le sentinelle – per una questione di decoro ma soprattutto di salute, per gli uomini e per gli animali”.

Francesca Grillo

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente