Giornale dei Navigli > Cronaca > Rifiuti abbandonati, incivile incastrato grazie a un disegno dimenticato nel cassetto
Cronaca Cesano Boscone -

Rifiuti abbandonati, incivile incastrato grazie a un disegno dimenticato nel cassetto

Da quel lavoretto realizzato oltre 20 anni fa, la polizia locale è risalita all’autore dell’odioso atto di inciviltà.

Rifiuti abbandonati

Rifiuti abbandonati, incivile incastrato grazie a un disegno dimenticato nel cassetto.

Rifiuti abbandonati, incivile incastrato grazie a un disegno dimenticato nel cassetto

CESANO BOSCONE – La segnalazione di cittadini attenti ha attivato subito gli accertamenti da parte della polizia locale. Gli agenti guidati dal comandante Armando Clemente si sono messi subito sulle tracce dell’incivile che sabato scorso ha abbandonato mobili, scrivanie, armadi, tavoli ai bordi di via Cascina Nuova.

E in effetti una traccia c’era

Il disegno di una maschera colorata dimenticato in fondo a un cassetto. Da quel lavoretto realizzato oltre 20 anni fa, sono risaliti all’autore dell’odioso atto di inciviltà. Anche se l’autrice di quel disegno che si è rivelato fondamentale per incastrare i vandali non è minimamente responsabile. Lo hanno scoperto subito gli agenti, quando dietro la maschera hanno trovato il nome e il cognome della bambina, ora adulta, e sono andati a bussare alla sua porta, dopo un controllo all’anagrafe comunale.

Le indagini della Polizia locale

La donna ha spiegato di aver venduto di recente il suo appartamento e di aver lasciato all’interno i mobili, d’accordo con il nuovo proprietario. Gli agenti sono andati nell’appartamento appena venduto e hanno trovato all’interno una squadra impegnata nella ristrutturazione. Hanno chiesto spiegazioni e il nuovo proprietario, un egiziano di 42 anni, ha chiarito la vicenda: si era affidato a un amico per lo sgombero dei mobili presenti e l’incivile invece di portarli in discarica, come detta la legge e il buonsenso (peraltro il servizio è gratuito) li ha abbandonati a bordo strada, in una via presa spesso di mira dai vandali. Il responsabile, quindi, è stato multato con una sanzione di circa 200 euro e costretto a ripulire tutta l’area. Multa immediatamente pagata e area ripulita in un giorno.

Il ringraziamento del sindaco

“Un particolare ringraziamento alla nostra polizia locale che spesso riesce a individuare gli incivili grazie ad accertamenti puntali e all’aiuto delle telecamere e delle fototrappole sparse per il territorio – commenta il sindaco Simone Negri –. È un segnale importante che dobbiamo alla cittadinanza rispetto a un fenomeno di inviciltà tra i più odiosi e stupidi. Ci tengo a raccomandare a chiunque affidi dei lavori a imprese per la ristrutturazione di case e appartamenti, di accertarsi sempre di come verrano smaltiti i rifiuti: un’attenzione in più che serve”.

Negri ha anche un’idea per riqualificare l’area, spesso presa di mira dai vandali che abbandonano i rifiuti nella lunga strada che taglia la campagna: “La via Cascina Nuova potrebbe essere al centro di un progetto di sviluppo molto importante – spiega Negri –: la realizzazione del parco dello sport e il collegamento con Trezzano Pensiamo che valorizzare il luogo e renderlo fruibile possa evitare che venga individuato come punto di abbandoni, come avvenuto negli ultimi mesi”.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente