Giornale dei Navigli > Cronaca > Ragazza strangolata nel pavese: viveva a Buccinasco
Cronaca Buccinasco -

Ragazza strangolata nel pavese: viveva a Buccinasco

Uccisa da Enrico Lanati, 49 anni, originario di San Donato Milanese.

Ragazza strangolata

Ragazza strangolata nel pavese: viveva a Buccinasco.

Ragazza strangolata nel pavese: viveva a Buccinasco

BUCCINASCO – Aveva vissuto per un periodo di tempo anche a Buccinasco la ragazza cubana 26enne Mileidy Verdial Canales, uccisa da Enrico Lanati, 49 anni, originario di San Donato Milanese.

La tragedia

L’uomo ha strangolato la ragazza, che di professione era colf, e poi si è allontanato in sella al suo scooter. Ha raggiunto le campagne di Vellezzo Bellini, vicino a Borgarello, nel pavese, e poi si è tolto la vita sparandosi. Lanati era un imprenditore e non è ancora chiaro se tra lui e la vittima ci fossero legami di tipo sentimentale o solo lavorativi.

Trasferita nel pavese dopo aver vissuto a Buccinasco

La ragazza si era trasferita nella provincia di Pavia dopo aver vissuto per qualche tempo a Buccinasco. Il corpo senza vita è stato trovato ieri da un parente che era preoccupato dal fatto che la ragazza non rispondeva al telefono. Ancora oscuri i motivi che hanno spinto l’imprenditore a uccidere la giovane e poi a togliersi la vita, forse tra i due c’è stato un forte litigio dopo una festa: i carabinieri stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente