Giornale dei Navigli > Cronaca > Raffiche di vento a Milano e hinterland: si contano i danni
Cronaca Naviglio grande Sud Milano -

Raffiche di vento a Milano e hinterland: si contano i danni

Tutto è cominciato ieri sera intorno alle ore 19 in particolare nella zona sud.

vento a Milano

Raffiche di vento a Milano e hinterland: si contano i danni

Raffiche di vento a Milano e hinterland: si contano i danni

Si contano ancora i danni della tromba d’aria che ha investito ieri sera, a partire dalle 19 circa, Milano e hinterland. I danni più gravi, a livello economico, li hanno registrati le automobili su cui sono piombati gli alberi, tirati giù dal vento. Sono volate lastre, cartelli, transenne.

I danni nel sud-est milanese

Come a San Giuliano, dove la Protezione civile ha recuperato delle transenne dal cavo Redefossi e pulito le strade da rami e alberi caduti sotto le raffiche di vento. Stesso copione a Melegnano, dove lungo via San Francesco sono state trovate grosse piante cadute e, nel resto della città, volate dai balconi insieme a tavoli e sedie da giardino. Anche San Donato coinvolta dalle potenti raffiche di vento: in via Alcide De Gasperi alberi e foglie hanno invaso la carreggiata, così come in via 2 Giugno, verso l’imbocco della Paullese. Qui, un grosso albero ha impedito agli automobilisti di proseguire in direzione Paullo. Albero caduto anche a Peschiera, nella zona del cimitero di Mirazzano.

Quelli nel sud ovest

Pericoli anche nel Sud ovest Milanese: a Buccinasco le transenne che delimitano i lavori su via di Vittorio sono finite in mezzo alla strada, bloccando il traffico. I tecnici sono usciti e hanno spostato verso l’interno le transenne, mettendo in sicurezza la zona. Alberi caduti anche in via della Costituzione, nel parcheggio di via Primo Maggio e in via dei Lavoratori, verso la zona industriale. La protezione civile di Buccinasco ha effettuato già ieri sera un sopralluogo per le vie cittadine e sta organizzando gli interventi, in queste ore, per la rimozione di rami e tronchi. A Rozzano un albero è caduto su un automobilista in via Oleandri, centrando in pieno il tettuccio della vettura. A bordo, un 45enne che ha dovuto chiedere soccorso al 118. L’ambulanza lo ha portato all’Humanitas per accertamenti, ma le condizioni, per fortuna, non sembrano gravi. Sull’albero, invece, sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco di Pieve Emanuele.

In città

La raffica si è spostata a Milano, dove le piante sono crollate sull’asfalto, nel migliore dei casi, o su automobili, come in viale Corsica e in altre zone del capoluogo: viale Famagosta, via Monte Rosa, zona Centrale e Chiesa Rossa. Diversi gli interventi del 118 per incidenti stradali e cadute da moto ma per fortuna nessuno è rimasto coinvolto in modo grave. Per liberare le strade e prestare aiuto, si è attivata la macchina dei soccorsi e delle forze dell’ordine: polizia locale e vigili del fuoco, ma anche tantissimi volontari della protezione civile che hanno liberato le vie da rami e alberi. Proprio i volontari della protezione civile stanno lavorando in sinergia con i tecnici comunali per effettuare dei sopralluoghi sui territori di competenza e verificare le condizioni di strade, marciapiedi e parchi. Un vento insolito ma previsto e atteso (anche se non in questo modo e con queste conseguenze) da chi non ce la faceva più a respirare aria di plastica bruciata che persisteva da una settimana, a causa degli incendi che hanno interessato Novate e Milano: “Almeno il vento porterà via la puzza che non ci fa respirare da giorni”, ha detto qualcuno sui social.

Il meteo

Secondo il meteo, le raffiche di vento a Milano sono state un episodio isolato: per i prossimi giorni si attende sole e temperature ancora miti, con la colonnina di mercurio che supererà anche i 20 gradi (mercoledì). Da venerdì, invece, le temperature scenderanno sotto i 16 gradi e sono previste abbondanti piogge (sabato).

Francesca Grillo

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente