Giornale dei Navigli > Cronaca > Polvere ferrosa sui balconi del quartiere Marchesina, interviene Arpa
Cronaca Trezzano -

Polvere ferrosa sui balconi del quartiere Marchesina, interviene Arpa

I tecnici hanno chiesto un provvedimento urgente che imponga alla Perego alcuni comportamenti

rifiuti ferrosi

Polvere ferrosa sui balconi del quartiere Marchesina, interviene Arpa.

Polvere ferrosa sui balconi del quartiere Marchesina, interviene Arpa

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Gli esiti delle analisi effettuate da Arpa sono arrivati. Il controllo e la richiesta di intervento dei tecnici era partito dalle segnalazioni dei cittadini che avevano trovato sui balconi di casa della polvere di ferro.

I risultati

Il sospetto era che quel materiale potesse provenire dall’azienda Perego, in via Marchesina, una ditta che lavora dagli anni Sessanta e si occupa di produzione di stampi per l’industria vetraria. Due capannoni di oltre 2mila metri quadri ciascuno, per un totale di 75 dipendenti che lavorano stampi prevalentemente in ghisa e bronzo. I tecnici di Arpa hanno effettuato un dettagliato sopralluogo e hanno rilevato alcune “carenze” all’interno della ditta, riguardanti principalmente le vasche interrate, i sistemi di depurazione e carte amministrative e burocratiche – tra cui autorizzazioni relative alle emissioni in atmosfera –, oltre a elementi che rientrano in materia di tutela ambientale.

I provvedimenti da adottare

I tecnici Arpa hanno quindi chiesto al Comune di emettere “un provvedimento idoneo urgente che imponga alla ditta alcuni comportamenti”, scrivono da Arpa. Detto, fatto: il Comune ha emesso un’ordinanza indirizzata all’azienda per “collocare i fusti che contengono olii in idoneo bacino di contenimento – si legge sul documento –. Predisporre immediatamente un servizio di pulizia delle aree, comprese quelle dell’azienda coperte dalle polveri, dotare la vasca di raccolta di un sistema di rilevazione continua di eventuali perdite, effettuare un prelievo e analisi del materiale posto sul fondo dei pozzi perdenti e adeguare entro 60 giorni tutti gli impianti di depurazione”.

Nuove analisi

Solo dopo le successive analisi e soprattutto gli accorgimenti messi in pratica dall’azienda, si potrà cercare di fare luce sulla presenza della polvere ferrosa che ricopre i balconi del quartiere. Gli abitanti si sono detti disponibili a collaborare con Arpa, anche consegnando, eventualmente, campioni di materiale presente sui davanzali.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente