Giornale dei Navigli > Cronaca > Passaggio Auchan-Conad, ancora incertezze sul futuro dei lavoratori
Cronaca Rozzano -

Passaggio Auchan-Conad, ancora incertezze sul futuro dei lavoratori

Si trovano in una situazione di incertezza i lavoratori di Rozzano, ma anche quelli di Cesano Boscone.

Passaggio Auchan-Conad

Passaggio Auchan-Conad, ancora incertezze sul futuro dei lavoratori.

Passaggio Auchan-Conad, ancora incertezze sul futuro dei lavoratori

ROZZANO – Sono circa 800 i lavoratori della sede operativa rozzanese di Auchan ancora in bilico sul futuro lavorativo. L’incertezza si è aperta quando il gruppo francese ha deciso di abbandonare l’Italia e di passare il testimone a Conad per la gestione dei punti vendita sparsi sul territorio.

Da Auchan a Conad entro sei mesi

In totale, si parla di 5mila persone solo in Lombardia che esigono chiarezza sul proprio destino: di circa cento punti vendita in Italia oltre la metà passeranno da Auchan a Conad entro sei mesi. Gli incontri tra i vertici delle aziende e le sigle sindacali non hanno chiarito i dubbi sulla salvaguardia dei posti di lavoro.

Rozzano e Cesano Boscone

Nel Sud Milano si trovano in una situazione di incertezza non solo i lavoratori di Rozzano, ma anche quelli di Cesano Boscone che prima dell’estate hanno incontrato i sindacalisti per esprimere dubbi e perplessità sull’operazione. Se da una parte, infatti, il passaggio di testimone garantisce una continuità e scongiura la chiusura totale dei negozi, dall’altra i vertici devono dare risposte certe ai lavoratori sul loro futuro professionale.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente