Giornale dei Navigli > Cronaca > ‘ndrangheta, estradato il latitante Mario Miceli, condannato per associazione mafiosa
Cronaca Buccinasco -

‘ndrangheta, estradato il latitante Mario Miceli, condannato per associazione mafiosa

Destinatario di un mandato d’arresto europeo, lo attende la condanna definitiva a sei anni.

mario miceli

‘ndrangheta, estradato il latitante Mario Miceli, condannato per associazione mafiosa.

‘ndrangheta, estradato il latitante Mario Miceli, condannato per associazione mafiosa

BUCCINASCO – A riportarlo in Italia è stato il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della Criminalpol.

L’arresto a settembre

Mario Miceli, 62 anni, originario di Platì, era stato arrestato, all’inizio di settembre, nella cittadina di Arzon, in Bretagna, dagli uomini dell’Enfast (European Network of Fugitive Active Search Teams) in sinergia con i carabinieri della sezione Catturandi del comando provinciale di Milano e del Ros.

La fuga dall’Italia dopo la condanna

L’uomo, affiliato alla costa dei Barbaro e Papalia, legato non solo da parentele (è il cognato di Salvatore Barbaro, figlio di Domenico detto Micu l’Australiano, potnete boss morto nel 2016), ma anche da affari, era scappato dall’Italia dopo la sentenza definitiva della Cassazione che lo aveva condannato per associazione mafiosa.

Come lo hanno rintracciato

Gli investigatori erano riusciti a rintracciarlo e a localizzarlo grazie all’indirizzo di un’impresa di pulizie che aveva aperto in Francia. È stato l’ultimo tassello di una complessa indagine per seguire le tracce di Miceli. Destinatario di un mandato d’arresto europeo emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Milano, l’affiliato al clan di ‘ndrangheta è stato estradato in Italia dove lo attende la condanna definitiva a sei anni. Le indagini hanno fatto luce sulle infiltrazioni mafiose delle ‘ndrine in particolare nel settore del movimento terra, dove i Barbaro erano leader indiscussi, utilizzando minacce e intimidazioni per guadagnarsi gli appalti, secondo il più classico dei metodi mafiosi.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente