Giornale dei Navigli > Cronaca > Ndrangheta e droga a Corsico e Buccinasco, 14 arresti: ecco i nomi
Cronaca Buccinasco Corsico -

Ndrangheta e droga a Corsico e Buccinasco, 14 arresti: ecco i nomi

Arrestati questa notte con l’accusa di associazione finalizzata allo spaccio.

Ndrangheta e droga

Ndrangheta e droga a Corsico e Buccinasco, 14 arresti: ecco i nomi.

Ndrangheta e droga a Corsico e Buccinasco, 14 arresti: ecco i nomi

CORSICO – Quattro fratelli, figli di Pasquale Barbaro, classe 1960, tutti di Locri. Antonio (33 anni), Francesco (32 anni), Giuseppe (24 anni) e Salvatore (30 anni, residente a Cermenate, Como). Li hanno arrestati questa notte con l’accusa di associazione finalizzata allo spaccio. Sono della cosca dei Barbaro, i narcos di Corsico che si avvalevano di un esercito di marocchini che spacciavano in mezzo alla strada, in particolare al Villaggio Giardino di Corsico.

I carichi di droga

Imparentati anche con i Papalia di Buccinasco (il nonno è Francesco Papalia, nato a Platì nel 1936, fratello dei più celebri Rocco – ora in detenzione in una casa lavoro in Abruzzo –, Antonio e Domenico – entrambi ergastolani). Da loro partivano i carichi di droga pronti per essere smerciati, affiancati da fedelissimi collaboratori come Francesco Pellegrini, 36 anni di Corsico (pluri pregiudicato), Francesco Truglia (49 anni, anche lui di Corsico, specialista in rapine), Fabio Clemente Galbani (52 anni di Buccinasco). Lui, Galbani, era il “fabbro spacciatore”, già finito nella rete degli inquirenti per le attività che conduceva dalla sua officina di via Francesco Merli.

Lo smercio

I Barbaro si servivano di cinque marocchini per vendere le bustine di cocaina, hashish e marijuana: Abdellatif Ouadif (29 anni, domiciliato a Corsico), Azeddine Ouadif (31 anni, residente a Buccinasco), Ouadif Hamid (54enne residente a Corsico), El Habib Mohrachi (32 anni) e Mohamed Muothadi (28 anni, domiciliato in Italia). In manette anche Giovanni Tocco, 59 anni, nato a Rosarno e residente a Rho e altri due nomi che si ritrovano nelle carte delle inchieste per mafia: Natale Trimboli (28enne domiciliato a Buccinasco) e Giuseppe Perre, 23enne che era già stato arrestato dai carabinieri per guida di una minicar rubata e, poi, insieme a Francesco Sergi, per estorsione aggravata ai danni del fratello di un imprenditore di Buccinasco.

Le indagini dei Carabinieri

A condurre le operazioni sono stati i carabinieri della Compagnia di Corsico, guidati dal capitano Pasquale Puca e dal tenente Armando Laviola: i militari della Compagnia hanno svolto un’intensa attività di indagine, riprendendo i movimenti e i traffici, riuscendo così a incastrare il gruppo che da tempo smerciava droga senza paura, in particolare davanti al bar Night and Day della famiglia Trimboli, nel cuore del Villaggio Giardino.

Francesca Grillo

Leggi anche Operazione Quadrato, i luoghi dello spaccio e la vita dei narcos

Leggi anche Guida minicar con targa modificata: arrestato a Corsico

Leggi anche Estorsione e associazione mafiosa, arrestati Francesco Sergi e Giuseppe Perre

Leggi anche FLASH Ndrangheta, 14 arresti tra Corsico e Reggio Calabria per traffico di droga VIDEO

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente