Giornale dei Navigli > Cronaca > Narcotraffico, la Dia sequestra beni per un milione e mezzo di euro
Cronaca Naviglio grande -

Narcotraffico, la Dia sequestra beni per un milione e mezzo di euro

Nel 2014 si rese protagonista di un maxi carico: oltre tre tonnellate di hashish provenienti dal Marocco.

DIA Narcotraffico

Narcotraffico, la Dia sequestra beni per un milione e mezzo di euro.

Narcotraffico, la Dia sequestra beni per un milione e mezzo di euro

MILANO – Tonnellate di hashish provenienti dal Marocco, con destinazione Nord Italia. La banda è caduta nella rete degli inquirenti lo scorso anno, con 3500 chili di droga sequestrata e 18 ordinanze di custodia cautelare.

Quartier generale a Milano

L’operazione Double Game era stata coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna, in collaborazione con la Direzione Investigativa Antimafia, sempre di Bologna, e con le Squadre mobili di altre città, tra cui Milano, in quanto il quartier generale era nel capoluogo meneghino, anche se il gruppo poteva contare su affiliati da tutta Italia.

Al vertice dell’organizzazione

A capo della banda c’era Marco Bruno Bernini, 53enne agli arresti domiciliari, residente in provincia di Bergamo ma di fatto domiciliato nella provincia di Monza. Il Tribunale di Bologna lo ha condannato a 16 anni di reclusione, proprio in seguito all’indagine Double Game, riconosciuto come vertice dell’organizzazione criminale dedita al narcotraffico internazionale via mare.

Undici gli immobili sequestrati, tra Milano, Monza e Bergamo

Nel 2014 si rese protagonista di un maxi carico: oltre tre tonnellate di hashish provenienti dal Marocco. Oggi, nei suoi confronti, la Dia di Bologna, coadiuvata dalle Articolazioni di Milano e di Brescia, ha eseguito un provvedimento di sequestro emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Milano, su proposta del Direttore della Dia, il Generale Giuseppe Governale. Undici gli immobili sequestrati, tra Milano, Monza e Bergamo, tra fabbricati e terreni, più tre automezzi e conti bancari, per un valore complessivo di oltre un milione e mezzo di euro.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente