Giornale dei Navigli > Cronaca > Masotina | Operaio travolto da una balla di plastica da 350 chili, ma le condizioni non sono gravi
Cronaca Corsico -

Masotina | Operaio travolto da una balla di plastica da 350 chili, ma le condizioni non sono gravi

Il trasporto in elisoccorso, da parte del personale sanitario, è stato a scopo cautelativo, perché le condizioni, solo all'inizio, sono apparse preoccupanti.

operaio travolto

Masotina | Operaio travolto da una balla di plastica da 350 chili, ma le condizioni non sono gravi.

Masotina | Operaio travolto da una balla di plastica da 350 chili, ma le condizioni non sono gravi

CORSICO – Non è in pericolo di vita e le sue condizioni non sono gravi. Il trasporto in elisoccorso, da parte del personale sanitario, è stato a scopo cautelativo, perché le condizioni, solo all’inizio, sono apparse preoccupanti.

La dinamica dei fatti

Intorno alle 15. 30, una balla di plastica è caduta dal mezzo che la trasportava, travolgendo l’operaio di 57 anni, originario di Foggia, che stava lavorando all’interno della Masotina, l’azienda di imballaggio e smistamento di rifiuti speciali in via privata Archimede. I 350 chili della balla di plastica gli sono caduti sulla schiena ma, per fortuna, senza conseguenze tragiche.

L’allarme lanciato dai colleghi

I lavoratori hanno dato subito l’allarme al 118 che ha inviato un’ambulanza e l’elisoccorso che ha portato l’uomo al pronto soccorso per tutti gli accertamenti. Per consentire le manovre di atterraggio è stata chiusa la via per Cesano ma senza grandi rallentamenti e disagi al traffico. Sul posto anche la polizia locale: la pattuglia e un commissario hanno eseguito i primissimi rilievi.

operaio travolto

No comment dalla società

Dalla Masotina hanno preferito non parlare: “Non c’è nessuno disponibile, si stanno occupando del caso ma nessuno può parlare ora. Tutti impegnati”, hanno tagliato corto dagli uffici. Bisognerà aspettare la relazione degli agenti e degli ispettori della sicurezza per capire eventuali responsabilità per l’incidente. L’uomo non è in pericolo di vita: ha riportato traumi a collo e alla schiena e si trova in cura all’ospedale Niguarda di Milano.

Francesca Grillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente