Giornale dei Navigli > Cronaca > Mamma 27enne partorisce in un rudere abbandonato vicino al boschetto di Rogoredo
Cronaca Naviglio grande -

Mamma 27enne partorisce in un rudere abbandonato vicino al boschetto di Rogoredo

Sulla vicenda indaga la polizia e sono intervenuti anche i servizi sociali.

partorisce boschetto rogoredo

Mamma 27enne partorisce in un rudere abbandonato vicino al boschetto di Rogoredo.

Mamma 27enne partorisce in un rudere abbandonato vicino al boschetto di Rogoredo

MILANO – All’arrivo dei soccorritori la giovane donna, 27enne di origini ucraine, aveva già dato alla luce il suo bambino.

Si è sdraiata ed ha partorito

Si trovava in quello che è stato tristemente ribattezzato il boschetto della droga di Rogoredo, luogo di incontro per tossicodipendenti. La giovane si è sdraiata per terra, all’interno di un vecchio rudere abbandonato a due passi dal boschetto, in via Orwell, e ha partorito. La mamma e il bambino sono sopravvissuti: i soccorritori, chiamati da un conoscente della donna che si trovava lì, hanno portato la ragazza e suo figlio al pronto soccorso, per fortuna non in pericolo di vita. “Certe cose a Milano nel 2019 non possono accadere.

Il commento di Franco Lucente (FdI)

Una giovane tossicodipendente ha partorito vicino al boschetto della droga di Rogoredo, in una cascina abbandonata tra siringhe usate, sporcizia e chissà cos’altro – il commento del capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione, Franco Lucente –. Ci rallegriamo che il bambino e sua madre stiano bene, ma poteva finire molto peggio e questo non è accettabile in una città civile. Qui servono i fatti, non le speranze e le belle parole”.

Mamma e bambino in buona salute

Sulla vicenda indaga la polizia e sono intervenuti anche i servizi sociali. Per fortuna, mamma e bambino ora sono in buone condizioni, ma bisognerà capire se l’eventuale assunzione di droga durante la gravidanza possa aver compromesso la salute del piccolo.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente