Giornale dei Navigli > Cronaca > La commovente lettera dello zio di Lorenzo e Gilla
Cronaca Naviglio grande -

La commovente lettera dello zio di Lorenzo e Gilla

Il ricordo dei nipoti e il gesto eroico di Lorenzo

lorenzo e gilla

La commovente lettera dello zio di Lorenzo e Gilla.

La commovente lettera dello zio di Lorenzo e Gilla

MILANO – Luciano Pipolo, zio dei due bambini travolti da un treno in Calabria, ha deciso di render pubblico il suo dolore con una lettera postata sul proprio profilo Facebook.

Le parole dello zio

“La mia famiglia in questi giorni stà vivendo una tragedia che ha portato dentro ognuno di noi un dolore immenso per la prematura scomparsa di due angeli: Lorenzo e Gilla coinvolti nell’incidente ferroviario di Brancaleone. Scrivo perchè tutti quelli che hanno la possibilità di leggere il mio post devono sapere che tra Lorenzo e Gilla c’era e c’è tutt’ora fino all’eternità un grandissimo Amore fraterno, quell’Amore che ha permesso a Lorenzo senza esitare un attimo di lanciarsi in soccorso della sorella con un coraggio da vero EROE consapevole del pericolo a cui andava incontro e non esitando per un istante a salvare sua sorella. Fino a oggi gli eroi li ho sempre conosciuti nella fantasia attraverso fumetti e film ma adesso lo voglio urlare a tutti che Lorenzo è un vero EROE e io ho avuto la fortuna di vederlo crescere e di essere suo zio.”

Mamma Simona e Benedetta

“Stesso discorso vale anche per la mamma Simona – continua lo zioche senza esitare un attimo si è lanciata per salvare i suoi figli e ora stà lottando per rimanere in vita, prego tanto che possa guarire e riabbracciare forte Benedetta. A volte si legge che viviamo in una società con pochi valori, dove ci dobbiamo fermare per riflettere un attimo, io mi sono fermato ho riflettuto e posso dire che il gesto d’amore e altruismo di un bimbo di 12 anni verso la sua dolce sorellina Gilla possa essere d’esempio a tutti noi. Lorenzo e Gilla EROI per sempre vostro zio vi porterà per sempre nel cuore.”

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente