Giornale dei Navigli > Cronaca > Incidente Nuova Vigevanese, ecco le condizioni di tutti i feriti
Cronaca Corsico -

Incidente Nuova Vigevanese, ecco le condizioni di tutti i feriti

Il più grave, A.D.A., nato a Milano, 23 anni, è stato portato all'ospedale Niguarda.

Incidente Nuova Vigevanese, ecco le condizioni di tutti i feriti.

Incidente Nuova Vigevanese, ecco le condizioni di tutti i feriti

AGGIORNAMENTO ORE 13,30: (clicca qui) Morto ragazzo investito ieri sulla Nuova Vigevanese

CORSICO – Dopo le prime notizie divulgate praticamente in tempo reale e le indagini ancora in corso per la ricostruzione dell’esatta dinamica è possibile dare un aggiornamento reale sui feriti coinvolti nell’incidente di oggi pomeriggio, dove tre ragazzi sono stati investiti mentre attendevano l’autobus alla fermata sotto il ponte di via Liberazione.

Un 23enne gravissimo

Alla guida dell’auto, una Hyundai ix35, un ragazzo di 26 anni. I feriti sono tre: il più grave, A.D.A., nato a Milano, 23 anni, è stato portato all’ospedale Niguarda con un grave trauma cranico e fratture in altre parti del corpo. Le sue condizioni sono disperate, lotta tra la vita e la morte.

Due 16enni con diverse fratture

Gli altri feriti sono due 16enni: C.B., portato in codice giallo all’ospedale Humanitas di Rozzano con fratture al bacino, femore e un piede rotto. L’altro 16enne, M.V., nato a Milano, ha riportato la frattura di tibia e perone: anche lui è stato portato in codice giallo all’ospedale San Carlo.

Le condizioni del conducente

Il 26enne alla guida della vettura (un giocatore di basket in forze a Vigevano, che milita nel campionato di serie B) non ha voluto andare in ospedale per accertamenti: era sotto choc ma le sue condizioni non sono gravi.

Francesca Grillo

Leggi anche Auto investe tre persone alla fermata dell’autobus FOTO e VIDEO

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente