Giornale dei Navigli > Cronaca > Inchiesta tangenti, l’imprenditore D’Alfonso ha iniziato a collaborare
Cronaca Corsico Sud Milano -

Inchiesta tangenti, l’imprenditore D’Alfonso ha iniziato a collaborare

D’Alfonso pare abbia parlato di tutti gli scenari, dei rapporti, delle amicizie e dei “favori” fatti.

inchiesta tangenti d'alfonso

Inchiesta tangenti, l’imprenditore D’Alfonso ha iniziato a collaborare.

Inchiesta tangenti, l’imprenditore D’Alfonso ha iniziato a collaborare

CORSICO – Ha iniziato a parlare l’imprenditore Daniele D’Alfonso di Cesano Boscone, al centro dell’inchiesta per tangenti, corruzione e turbative d’asta che ha portato a decine di arresti a maggio e il coinvolgimento di funzionari di Amsa, tecnici e politici (in particolare i due forzisti Pietro Tatarella e Fabio Altitonante).

Oltre cinque ore di interrogatorio

L’imprenditore del settore bonifiche e rifiuti, Daniele D’Alfonso della Ecol Service di Corsico, è stato ascoltato a lungo ieri negli uffici della Dda: oltre cinque ore di interrogatorio che potranno chiarire gli aspetti della vicenda e aprire nuovi scenari. D’Alfonso ha deciso di collaborare, raccontando i dettagli della storia fatta di mazzette, favori, appalti truccati e corruzione. Il verbale dovrebbe chiarire anche i rapporti con il clan dei Molluso con cui collaborava e faceva lavorare negli appalti del Sud Milano.

Al centro anche i rapporti con funzionario Amsa

Qualche settimana fa aveva deciso di parlare il suo braccio destro, Matteo Di Pierro, dipendente della Ecol Service e amico dell’imprenditore. Una collaborazione che aveva convinto il gip a concedere gli arresti domiciliari. Al centro dell’interrogatorio di D’Alfonso anche i rapporti con il funzionario di Amsa Mauro De Cillis che in cambio di soldi e regali consentiva la partecipazione alla Ecol Service a gare milionarie. D’Alfonso pare abbia parlato di tutti gli scenari, dei rapporti, delle amicizie e dei “favori” fatti per ottenere in cambio appalti importanti nel Sud Milano.

LEGGI ANCHE

 Arresti corruzione, i servizi della Ecol Service anche a Corsico

 Inchiesta corruzione, spunta un pizzino: 10mila euro a Tatarella per le elezioni

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente