Giornale dei Navigli > Cronaca > Incendio Trezzano, scatta la solidarietà tra i cittadini per le famiglie coinvolte
Cronaca Trezzano -

Incendio Trezzano, scatta la solidarietà tra i cittadini per le famiglie coinvolte

I vigili del fuoco sono ancora sulle tracce per ricostruire la dinamica.

incendio trezzano

Incendio Trezzano, scatta la solidarietà tra i cittadini per le famiglie coinvolte.

Incendio Trezzano, scatta la solidarietà tra i cittadini per le famiglie coinvolte

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Si contano ancora i danni dell’incendio scoppiato al quarto piano del palazzo di via Turati che si affaccia su via Manzoni. Tre famiglie disperate che hanno visto divorare dalle fiamme i loro appartamenti.

Tutto distrutto ma nessun ferito

Di quello da cui è partito l’incendio non è rimasto nulla: tutto carbonizzato sotto la furia delle fiamme. Per fortuna, nessuno è rimasto ferito: tutte le famiglie sono riuscite a mettersi in salvo, grazie all’aiuto dei carabinieri intervenuti sul posto e dei vigili del fuoco.

Le parole del sindaco Bottero

“Desidero ringraziare le forze dell’ordine – commenta il sindaco Fabio Bottero – che hanno lavorato al meglio e senza sosta per spegnere le fiamme ed evitare una tragedia ancora più grande. Un augurio di pronta guarigione e un pensiero al pompiere con ustioni e ai cittadini rimasti lievemente intossicati”. Nel tentativo di guadagnare l’uscita al più presto, infatti, alcuni abitanti hanno inalato del fumo, ma i soccorritori mandati dalla centrale del 118 hanno controllato subito sul posto le condizioni, fortunatamente non gravi. Non è grave neanche il pompiere rimasto ustionato nel tentativo di domare il rogo. “Nella notte – prosegue il sindaco – sono stato informato subito dell’accaduto: abbiamo pensato immediatamente ai residenti senza casa che hanno trovato ospitalità presso un albergo del nostro Comune. Questa mattina ho già incontrato i cittadini coinvolti e si sono già attivati i nostri Servizi sociali, faremo il possibile per sostenere chi ha perso tutto.

L’appello alla solidarietà

Per ora il Comune sosterrà le spese per l’albergo e si cercherà di trovare una soluzione anche più a lungo termine, se sarà possibile”.  Dopo una notte di paura, si contano i danni. Mentre i vigili del fuoco sono ancora sulle tracce di elementi utili per ricostruire l’esatta dinamica dell’incendio (pare sia stato un corto circuito), i cittadini si sono mobilitati con raccolte fondi e opere di solidarietà. Sul gruppo Sei di Trezzano sul Naviglio se… alcuni hanno lanciato un appello alla generosità dei trezzanesi (e non solo). Per una raccolta fondi, ma anche per aiutare le persone rimaste senza casa mettendo a disposizione le proprie competenze, ognuno come può, oppure donando qualcosa per consentire alle famiglie coinvolte nel rogo di ricominciare una nuova vita.

Francesca Grillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente