Giornale dei Navigli > Cronaca > Incassavano soldi con gratta e vinci rubati: denunciati due fratelli
Cronaca Naviglio grande -

Incassavano soldi con gratta e vinci rubati: denunciati due fratelli

Il più giovane si era recato in un bar in zona Primaticcio per riscuotere la vincita di uno ticket rubato.

gratta e vinci rubati

Incassavano soldi con gratta e vinci rubati: denunciati due fratelli.

Incassavano soldi con gratta e vinci rubati: denunciati due fratelli

MILANO – In casa nascondevano 659 gratta e vinci rubati, chiusi tutti in un trolley. Sono stati denunciati per truffa e tentata truffa due fratelli di Milano di 50 e 60 anni che cercavano di incassare le vincite da gratta e vinci rubati.

Come li hanno beccati

Il più giovane si era recato in zona Primaticcio, all’interno di un bar, per farsi consegnare la vincita del ticket rubato, approfittando che la macchina di controllo era fuori uso. Ci ha riprovato poche ore dopo, nella stessa ricevitoria, con un tagliando da 200 euro. Ma il titolare cinese nel frattempo aveva fatto riparare la macchina che ha segnalato come il tagliando fosse rubato: il codice identificativo ha infatti rilevato l’appartenenza a una partita di gratta e vinci portati via irregolarmente.

L’intervento della polizia

Il titolare ha avvisato subito la polizia che è intervenuta chiedendo spiegazioni: l’uomo ha raccontato di essere andato a ritirare la vincita per conto del fratello invalido. Poi, la scoperta in casa: oltre 600 ticket nascosti. I due sono stati denunciati.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente