Giornale dei Navigli > Cronaca > Ancora in prognosi riservata la bambina investita da uno scooter
Cronaca Corsico -

Ancora in prognosi riservata la bambina investita da uno scooter

Continua la caccia al pirata della strada fuggito senza prestare soccorso.

bambina investita

Ancora in prognosi riservata la bambina investita da uno scooter.

Ancora in prognosi riservata la bambina investita da uno scooter

CORSICO – Le condizioni della piccola di 8 anni investita ieri sera in via Sant’Adele rimangono stabili, ma la prognosi è ancora riservata.

Il ricovero

La piccola è stata sbalzata sull’asfalto per circa dieci metri, dopo l’impatto violentissimo con uno scooter il cui guidatore non si è fermato neanche per prestare soccorso. La bambina è stata portata ieri sera prima all’ospedale San Carlo e poi trasferita al San Raffaele dove è stata ricoverata per le fratture multiple a braccia e bacino. Ha subito anche un trauma alla testa ed è stata operata nella notte.

La dinamica

La piccola era appena scesa dall’autobus, insieme alla mamma e al fratellino, e stava attraversando sulle strisce, in corrispondenza del semaforo. Lo scooter ha superato le auto ferme al rosso e ha falciato la bambina, per poi scappare e darsi alla fuga. Sulle sue tracce ci sono gli agenti della polizia locale di Corsico, intervenuti immediatamente sul posto per tutti i rilievi.

La caccia al pirata

Saranno fondamentali eventuali riprese di videocamere lungo il Naviglio e via Milano, perpendicolare di via Sant’Adele, dove è avvenuto l’incidente, ma anche testimonianze di chi ha visto sfrecciare lo scooter. Il motociclista pirata potrebbe avere le ore contate: secondo primissime ricostruzioni, avrebbe lasciato tracce e parti dello scooter lungo la strada e sarebbe già stato individuato il modello su cui viaggiava.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente